Utente 177XXX
Buongiorno.Gentilmente vorrei un vostro parere!Il mese scorso ho avuto un problema di risentimento appendicolare che con una cura di 7gg di Velamox è completamente rientrato.Io ho notato che questo risentimento al fianco destro ,anche questo mese,è ritornato in perfetta concomitanza con l'arrivo del ciclo mestruale.La cosa può essere correlata??L'infiammazione appendicolare lieve che ho avuto può essere imputabile all'arrivo del ciclo??Ho fatto in questo tempo vari prelievi e la sensazione che ho avuto è che i miei globuli bianchi si "alterano" un pochino (il massimo a cui sono arrivata è stato 11.000) proprio qualche giorno in cui mi sta per arrivare il ciclo.E' possibile una cosa del genere???
Faccio una breve lista dei valori dei bianchi dell'ultimo mese:

31/04: Bianchi 11.000
(ho fatto una visita internistica in questo giorno che mi ha suggerito un'eco e un prelievo il gg seguente)

1/04:Bianchi 8.000
(L'eco pelvica ha segnalato un leggerissimo risentimento appendicolare con sottilissimo strato di liquido nel Duglas.) {Il liquido nel Duglas non può esserci stato perchè doveva arrivarmi il ciclo???}

2/04:Bianchi 7.900
(In ospedale l'internista mi fa fare un'eco transvaginale che non riscontra -per fortuna-nessuna anomalia)
Stando a quanto segnalato dall'eco e dalle analisi l'internista mi prescrive una settimana di Velamox ogni 12 ore.

SETTIMANA ANTIBIOTICA DAL 2/03 al 9/04

8/04:ARRIVO CICLO MESTRUALE
13/04:Bianchi 6.100
15/04: Bianchi 6.200
22/04: Bianchi 6.100
5/05: Bianchi 7.800
10/05: Bianchi 8.100

Il ciclo mestruale dovrebbe arrivarmi a giorni (ho uno stillicidio marrone da domenica 5/05).Il fastidio al lato destro che è più sposato vero la parte sovrapubica è cmq presente da giorno 4/05.

Anche se a distanza Lei riesce a darmi qualche delucidazione in tutta questa storia??
Grazie infinite per il Suo tempo!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA
è possibile che in comcomitanza di uno stato di congestione pelvica, come in prossimità del ciclo, un "risentimento appendicolare" possa riacutizzarsi.
Ritengo tuttavia che la sua condizione piuttosto che dall'Internista richieda la valutazione di un Chirurgo.
[#2] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
Gentilissimo dott.Piscitelli,
in primis grazie mille per la tempestiva risposta!!Inoltre volevo aggiungere che mi hanno visitato già precedentemente 2 chiurughi e mi hanno dato la medesima diagnosi pur non conoscendosi:"al momento della visita non c'è necessità di intervento chirurgico"!!!Queste visite chirurgiche le ho fatte nel periodo (per intenderci tra il 31/03 e il 6/04) in cui avevo dolore nella zona che prima le ho indicato.
Io soffro anche di colon irritabile,può essere che sia il mio colon infiammato???
Al momento la mia funzionalità intestinale è regolare,e il dolore/fastidio,pressochè uguale a quello del mese scorso,tende ad alleviarsi completamente la notte quando dormo (stessa medesima cosa succedeva lo scorso mese).
In base anche a queste ulteriori notizie che le ho dato,crede che debba nuovamente rincontattare i chirurghi che mi hanno visitato meno di mese fa?
[#3] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Il variare dei sintomi con i cambiamenti di postura mette in discussione anche altre possibilità compresa una origine muscoloscheletrica o a carico della parete addominale.
Purtroppo è evenienza frequente che un dolore in quella sede, soprattutto in soggetto di sesso femminile, possa essere di non immediata collocazione diagnostica.