Utente 112XXX
salve vorrei chiedere un consiglio riguardo una ragade recidivante che non mi permette ormai da mesi un sano rapporto di coppia con il mio partner. a febbraio ho avuto la diagnosi di una ragade abbastanza profonda sull'ano, quasi all'esterno, l'ho curata con antrolin, supposte topster, lavaggi caldi, e anche dilatatori anali (usati pochissimo in realtà). la ragade dopo 20 giorni è guarita. ma al primo tentativo di rapporto anale si è riaperta. ho seguito di nuovo le stesse cure, guarita di nuovo piu velocemente in quanto poco profonda. ma stessa cosa ogni volta che provo un rapporto. e sto usando ancora antrolin...e i lavaggi caldi...stando attento a non riaprirla. ma niente è come se l'ano orma i fosse meno elastico...e si "strappa" in piccoli punti che sanguinano. che devo fare?considerando che al medico in zona non posso dire del mio caso specifico legato all'omosessualità?
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Se la ragade persiste e recidiva dopo adeguata terapia medica, potrebbe essere indicata una sfinterotomia. Auguri!