Utente 211XXX
Sono stato sottoposto nel 2006 ad un intervento cardiochirurgico dove mi sono stati impiantati 5 bye pass. Nel 2010 a seguito di un lieve dolore al petto mi hanno consigliato di sottopormi ad una coronarografia, che ha evidenziato purtroppo l'occlusione completa dei 5 bye pass fatti 4 anni prima. Come può succedere un fatto del genere ????? E' normale ????? Qualcuno mi ha detto che si possono chiudere subito, oppure può dipendere da errori.In seguito sono stato sottoposto a PTCA con l'impianto di 5 stent medicati sulle stenosi chiuse quasi al 100& delle mie native. 2 sul tronco comune 1 su Iva e 2 sulla coronaria destra.
Poichè ho un ex collega della mia stessa età 78 anni che si è sottoposto a bye pass cononarici, ebbene dopo 18 anni gli hanno detto che tutto è a posto, mi è sembrata una cosa strana. Un' ultima domanda: ogni quanto tempo dovrò controllarmi se i pregressi interventi di PTCA non hanno prodotto problemi di stenosi?? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Guglielmo Mario Actis Dato
44% attività
8% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2004
I bypass possono occludersi come avviene per le coronarie a causa della malattia aterosclerotica e per il fatto che se le stenosi delle coronarie non sono critiche (maggiori del 80-90%) il flusso del bypass potrebbe competere con quello della coronaria anche se malata e quindi a chiudersi e' quello che ha fatto l'uomo...
Ovviamente potrebbe anche trattarsi di un problema "tecnico" sulla anastomosi, ovvero dove il bypass e' stato cucito. Questo pero' se avviene si verifica precocemente (nei primi mesi) e quindi lo escluderei
Il controllo dei fattori di rischio dopo l'intervento e' un fattore cruciale. Infatti se i valori del colesterolo non sono tenuti bassi, se si fuma, se la pressione non viene tenuta bassa, se si mangia troppo, se.... allora la malattia aggredisce i bypass come e peggio che le proprie coronarie. Lo stesso discorso vale anche per gli stent che non sono esenti dal rischio di chiudersi, anzi...!!
Faccia controlli periodici dal suo cardiologo e in caso di sintomi ripeta subito una coronarografia

cordialmente
[#2] dopo  
Utente 211XXX

Iscritto dal 2011
Dottore la ringrazio per la risposta. Tenga presente che non fumo, ho il colesterolo nella norma, ho la pressione bassa. Poichè sono in piena fase di piano terapeutico alla fine dell'anno devo sospendere il doppio aggregante Plavix e Ascriptin e stare tranquillo che non succeda nulla "INTRA STENT"??? Grazie di nuovo
[#3] dopo  
Dr. Guglielmo Mario Actis Dato
44% attività
8% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2004
...glielo auguro di cuore!!