Utente 211XXX
gentilissimi dottori, ho 24 anni e circa dai 15 anni mi capita (occasionalmente e ad intervalli di mesi o anche solo di pochi giorni) di vedere come delle lucine (1° sintomo) dopo di che inizio a sentire come un dolre metallico nella testa, non molto forte, e mani e lingua le sento come fossero "addormentate", la vista peggiora, ovvero quando guardo una persona di fronte a me vedo leggermente e sfuocato e non riesco a vedergli il viso, vedo una macchia nera, e non capisco più cosa mi viene detto, non riesco a parlare perchè sento la lingua pesante e le parole che escono sono sconnesse e senza senso, dopo circa una mezz'ora da tutto questo esplode un mal di testa pazzesco che è arrivato a durami anche tre giorni consecutivi, luce e qualsiasi rumore sembrano amplificati. dello stesso problema ne soffre mia madre, per motivi di lavoro son fuori dall'italia ma non appena torno vorrei fare una risonanza, mi dicono che potrebbe essere un disturbo dell'ipofisi o un mal di testa con aurea o crisi di panico, crisi d'ansia... ci sono stati casi di aneurisma cerebrale congenito in famiglia e vorrei solo sapere quali esami dovrei fare per sapere che cos'ho... grazie a tutti per il tempo dedicatomi...
[#1] dopo  
Dr. Giovanni Migliaccio
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Prima di pensare di sottoporsi a una batteria di esami,magari inutili, consulti un neurologo che, solo visitandoLa, può valutare quali eventuali esami diagnostici siano utili.
Per quanto riguarda gli aneurismi cerebrali, la loro trasmissione genetica è poco probabile, anche se in alcuni rari casi si è trovata una famigliarità.
Accertamenti in questo senso sono giustificabili qualora la frequenza di aneurismi nell'ambito di uno stesso gruppo familiare fosse significativamente alta.
In ogni caso anche questo problema va trattato con lo specialista.

Cordialmente