Utente 508XXX
Mia mamma, 65 anni, soffre da anni di acufeni. Attualmente sta praticando della chemioterapia a base di taxolo, per curare un cancro al seno. Da quando ha iniziato questo tipo di chemio l'acufene le è notevolmente peggiorato e ha avuto anche episodi di vertigini - mai avuti prima-. Dal momento che i medici hanno spiegato che il taxolo influisce sui nervi , e quindi può aver infiammato o danneggiato il nervo acustico, vorrei sapere se è possibile che il livello di acufeni torni come prima oppure se il danno è permanente
Grazie di cuore
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
L'acufene è un sintomo di una malattia che può colpire l'orecchio (causa otogena) o l'intero organismo (acufeni da causa extra-otogena)
o come effetto collaterale di farmaci ototossici che possono determinare lesioni all'orecchio.

Inizierei quindi un approfondimento con una visita otorinolaringoiatrica e coinvolgendo allo stesso tempo il Suo oncologo riferendo il peggioramento della sintomatologia.
[#2] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Intanto provi a postare questa richiesta di consulto anche nell'area
OTORINOLARINGOIATRIA di questo sito.