Utente 413XXX
Salve a tutti mi chiamo Maria e scrivo per avere delucidazioni su una malattia che non conosco. All'inizio della scorsa estate mi sono comparse delle bolle sull'addome e sulla zona lombare ma non mi ero preoccupata più di tanto pensavo fosse una reazione al sole, poi però quando è finita l'estate ed ho smesso di andare al mare queste famigerate bolle sono rimaste. Circa due mesi fa mi sono decisa ad andare dal dermatologo e la prima cosa che mi ha detto appena mi ha visitata è stata; che le mie bolle, come le chiamavo io, non erano tali, ma si trattava di PAPULE la cui origine era difficile da stabilire. Quindi come prima cosa mi ha fatto fare delle analisi del sangue ( tutte negative ed assolutamente a posto) e poi mi ha prescritto una pomata cortisonica. Fatta la cura sono tornata dal medico e vista la scarsa risposta al farmaco, mi ha detto che l'ultimo tentativo (sicuramente avrebbe dato una risposta certa e definitiva) che si poteva fare era la biopsia di una delle papule. Il responso è arrivato e la malattia in questione si chiama GRANULOMA ANULARE. Mi è stato spiegato a grandi linee che si tratta di una patologia benigna con decorso cronico e della quale non si conosce la causa. Io vorrei saperne un po' di più visto che non ne ho mai sentito parlare. Vorrei farvi anche un'altra domanda:
è possibile che sia stata l'esposizione al sole a farla uscire fuori?
La mia domanda nasce dal fatto che erano anni che non prendevo il sole e prima di questa estate non avevo mai visto una papula sul mio corpo. Aspetto con ansia vostra risposta e magari anche un consiglio. Ringrazio e Saluto.

P.S. Volevo sapere se durante la prossima estate sarà possibile prendere il sole o sarà nocivo alla mia pelle?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Paolo Gigli
28% attività
0% attualità
12% socialità
CAMPO SAN MARTINO (PD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Non vedo relazioni con l'esposizione al sole, i granulomi anulari in genere sono reazioni cuitanee secondarie a folcolai infettivi localizzati in genere sulle tonsille o sui denti.La terapia consiste in genere in ingfiltrazioni locali di steroidi.
saluti
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Sarracco
20% attività
0% attualità
0% socialità
BENEVENTO (BN)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2000
concordo con il collega, non vi è alcuna relazione con la esposizione solare è stata solo osservata una certa associazione con il diabete, pertanto ti conviene solo indagare in tal senso (glicemia ed emoglobina glicosilata) per escludere un diabete latente
[#3] dopo  
Dr. Marcello Stante
28% attività
0% attualità
12% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Amica,
lei è probabilmente affetta da granuloma anulare disseminato, patologia benigna cronica che non ha attinenza alcuna con la esposizione solare. anzi, l'effetto immunomodulante della radiazione solare sulla cute non può che giovarle, purchè assunta in misura moderata, dato che la fototerapia è uno dei numerosi presidi attualmente a disposizione del dermatologo per il trattamento di tale patologia. numerose altre, infatti, sono le terapie efficaci.
le faccio i miei migliori auguri e le porgo i miei saluti.
Dr Marcello Stante