Utente 520XXX
Buongiorno, mi scuso della richiesta urgente, ma provo ad esporvi il mio caso.
Mi sono trovata ad avere due batteri vaginali, uno la gardnerella e uno la UREAPLASMA UREALYTICUM. Ho appena terminato una cura di 12 giorni di antibiotici per la gardnerella ed è passata, ma ora sto prendendo da tre giorni BASSADO per l'altro isolamento.
Però questa notte mi è successo di avere un rapporto completo con eiaculazione... sono tra il 14° e il 17° giorno del ciclo. Se dovesse esserci una gravidanza, il fatto che sono carica di antibiotico può crearmi problemi? mi conviene forse prendere una pillola del giorno dopo ed evitare che entri in corso la gravidanza? Il bassado dovrei anche prenderlo per 12 giorni... scusate ma sono molto preoccupata. Un cordiale saluto
[#1] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro
48% attività +48
20% attualità +20
16% socialità +16
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Per avere effetto sull'embrione un farmaco deve essere presente nel sangue che dalla madre, giunge al trofoblasto embrionale.
Le leggi dell'Embriologia ci insegnano che tale commistione non si verifica che dalla metà circa della 2a alla 3a settimana di sviluppo del concepito, per cui può stare tranquilla: se il rapporto che ha riportato dovesse essere stato fecondante, il farmaco SICURAMENTE non le avrebbe potuto nuocere. Ovviamente, a titolo cautelativo, non sapendo se una gravidanza è o meno in atto, non ne continui l'assunzione ed esegua una Beta HCG dopo almeno 10 giorni dal quello in cui ritiene essere in atto una gravidanza.
Cordialmente.
[#2] dopo  
Utente 520XXX

Iscritto dal 2007
Gentile dt. Santoro, la ringrazio per la tempestività della risposta.
Ora mi sento molto più tranquilla. Grazie mille, Isotta