Utente 214XXX
Salve dottore, le racconto del mio caso per chiederle un giudizio, fermo restando che soo la visita dermatologica, già prenotata fugherà ulteriori dubbi.
Da circa un 2 mesi avverto uno strano prurito ai testicoli e all'interno coscia oltre che in zona perianale. se tocco queste zone avverto al tatto tanti piccoli puntini, specie all'interno coscia.Nella parte bassa dei testicoli si cono fatte delle piccole rughe, leggermente rosse che generano prurito. Da tali rughe non fuoriesce nulla. Poi all'anello del prepuzio ci sono due irritazioni, il cui colore rosso non è sempre costante di intensità. il restante anello del prepuzio è di colore + bianco. Avverto poi un leggero fastidio ogni tanto all'urestra. Sono stato da un primo dermatologo e mi ha detto che non era nulla e mi ha prescritto Vea spray. Non vedendo miglioramenti ho prenotato la visita da un altro dermatologo che mi ha riscontrato balanopostite e clamidia. Mi ha prescritto quindi Miraclin 100mg (una al giorno per 10 giorni) e Desamix Effe crema (una al giorno per 15 giorni) Dopo quasi 6 giorni non avverto ancora pressochè nessun miglioramento.
Volevo quindi chiedere:
Se i sintomi da me destritti posso coincidere con quelli diagnosticatimi o se per voi potrebbe essere altro;
Come mai non avverto ancora miglioramenti?
Devo preoccuparmi seriamente?
grazie mille
[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Direi di sospendere le terapie fin'ora adottate che alla lunga possono potenzialmente arrecare problemi irritarono e macerarono della zona, e di chiarire assieme al dermatologo di sua fiducia la strada piu' corretta da percorrere.

Saluti cari
[#2] dopo  
Utente 214XXX

Iscritto dal 2011
Rietiene che la cura prescrittami sia errata? e della diagnosi cosa pensa?
[#3] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
mai direi questo! Le sto piuttosto consigliando di togliere tutte le terapie fin'ora adottate per un brevissimo tempo e sotto consiglio medico per disombrare il quadro a chi (dermatologo) dovrà interpretarlo;

consideri che applicazioni steroidee o antibatteriche o antibiotiche topiche senza una precisa diagnosi possono comunque recare di quadri clinici di falsa negatività o non permettere approfondimenti strumentali (ad esempio tamponi)

saluti
[#4] dopo  
Utente 214XXX

Iscritto dal 2011
LA RINGRAZIO DOTTORE...SICCOME IERI HO FINITO LA CURA PRESCRITTAMI E DI MIGIORAMENTI NESSUNO....PENSO SIA OPPORTUNO FARE ESAMI X CAPIRE DI KE SI TRATTA... TRA QUANTI GIORNI POTRò EFFETTUARE LE ANALISI SENZA CHE LA CURA ESEGUITA FALSI I RISULTATI?
CHE TIPO DI ESAMI POSSO FARE? URINE, TAMPONI, ESAMI COLTURALI?
SECONDO LE L'IRRITAZIONE ALLE SCROTO COSì COME DESCRITTA POTREBBE DIPENDERE ANCHE DA FATTORI INTERNI AI TESTICOLI INCVECE CHE DA FATTORI DERMATOLOGICI?