Utente 222XXX
Salve,

il mio ragazzo è andato a fare ultimamente un ecodoppler scrotale e gli sono state diagnosticate delle microcalcificazioni nei corpi cavernosi.
Di cosa si tratta? Sono guaribili? Potrebbero essere causa di mancata erezione? potrebbero causare problemi di infertilità?

Rimango in attesa di un Vostro cortese riscontro.
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
le microcalcacificazioni sono fenomeni di accompagnamento di varie patologie del testicolo o della linea seminale: alterazioni spermiografiche, FSH elevato, varicocele, testicolo ritenuto e poi operato, testicoli atrofici, alterazioni genetiche, traumi, alterazioni ormonali, tutto questo più qualcos' altro può essere alla base del suo problema. Necessita di visita da collega per capire cosa c' è di nuovo.
[#2] dopo  
Utente 222XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio per la risposta.
I dosaggi ormonali sono stati fatti e sono nella norma, la visita andrologica è andata bene tranne un piccolo varicocele accertato poi anche con ecodoppler (vericocele di I livello), manca solo lo spermiogramma. Ho letto che esiste una malattia che si chiama Induratio Plenis Plastica, potrebbe essere un inizio di questa malattia?
Ci sono altre analisi che possono essere fatte per indagare la natura di queste microcalcificazioni?

Si, comunque andremo dall'andrologo appena avremo i risultati dello spermiogramma.

grazie e cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
cara signora, come detto la sola ecografia da sola non ha nessun valore ma va integrata con spermiogramma e con dosaggi ormonali nonchè visita andrologica
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
non non c' entra con induratio. Aspettiamo spermiogramma e vsita da collega. Faccia sapere se vuole.
[#5] dopo  
Dr. Ernesto Fina
28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Lei ha chiesto notizie in relazione alla presenza di microcalcificazioni nei corpi cavernosi che peraltro sono state diagnosticatee con un'ecografia scrotale (?).Per le alterazioni dei corpi cavernosi le ipotesi già espresse non sono pertinenti in quanto le uniche cause possibili sono i traumatismi ripetuti coitali o le lesioni provocate,come autoiniezione di farmaci per indurre l'erezione.

Nella maggior parte dei casi non si possono evidenziare cause precise,come accade per altri organi come prostata o testicolo,dove abitualmente episodi infiammatori precedono la formazione di depositi calcifici.

Non vi è evidenza di possibile evoluzione delle microcalcificazioni in placche di induratio penis che nascono come strutture fibrose ed eventualmente possono andare incontro a successiva deposizione di calcio.

A presto.
[#6] dopo  
Utente 222XXX

Iscritto dal 2011
Eg. Dott.ri

abbiamo fatto spermiogramma e spermiocoltura e il risultato credo non sia fantastico.

Nello specifico, dalla spermiocoltura è risultato positivo alla Klebsiella (100.000 UFC/ml)

mentre i valori dello spermiogramma sono:

astinenza: 5gg;
volume: Ml 0,8
Ph: 7,8
Aspetto: acquoso;
Fluidificazione: fisiologica;
viscosità: nei limiti
Concentrazione sperma/ml: 21.000.000;
Totale eiaculato: 16.800.000;

Motilità

1H: 10% rettilinea; 25% discinetica;
3H: 5% rettilinea; 20% discinetica

Morfologia

Forme tipiche: 32%
Forme atipiche: 68%;

Leucociti: 1.200.000
Corpuscoli prostatici: numerosi

Who2010 - 5° percentile

la presenza di leucociti oltre norma e la presenza di Klebsiella ho letto essere sintomi di infiammazione prostatica. E' così? Le microcalcifcazioni possono essere una conseguenza di un'infiammazione prostatica? E' possibile che ci sia infiammazione prostatica senza sintomi? Alla sua ultima visita andrologica la prostata non risultava essere ingrossata. E' possibile che il risultato pessimo dello spermio sia dovuto a tale infezione? E' curabile? In che modo? E' possibile una cura per migliorare lo spermiogramma e debellare l'infiammazaione?

grazie mille in anticipo per le risposte.
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Esiste una infiammazione cosa sia se prostata o uretra o altrao è difficile saperlo vi internet, è necessario il controllo da andrologo. La cosa è comunque ben curabile, una volta fatta la diagnosi precisa di narura ed eventuali esami microbiologici, questi ultimi a seconda della sede della infiammazione). Nel caso della infiammazione prostaica si usano test di stamey ovvero spermiocoltura (peraltro imprecisa) nel caso di infiammazione uretrali i tamponi uretrali.
[#8] dopo  
Utente 222XXX

Iscritto dal 2011
Egr. Dott. Cavallini,

La ringrazio per la risposta celere. Il risultato dello spermiogramma è disastroso vero? Lei pensa che la causa di tale situazione possa essere imputabile all'infiammazzione?

grazie ancora e cordiali saluti
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Bruttarello è bruttarello ma prima di sbilanciarmi completamente lo farei secondo le tecniche indicate.