Utente 171XXX
Buongiorno,
vorrei chiedere un vostro gentile consulto in merito alla comparsa di peli superflui in zone tipicamente maschili quali mento, petto e ombelico.
Vorrei valutare un metodo per la rimozione definitiva (o quasi) di questa antiestetica peluria ma vorrei capire come sia meglio procedere.
Da 12 anni sono in cura in quanto soffro di epilessia, ho letto che il trattamento a luce pulsata è sconsigliato ai soggetti epilettici, me lo confermate? quale altro metodo può essere utilizzato?
Inoltre ho scoperto di soffrire della sindrome dell'ovaio policistico ma avendo ancora cicli molto regolari non mi sono ancora rivolta al ginecologo.
Prima di iniziare il trattamento per la rimozione dei peli conviene che mi rivolga al ginecologo per curare la "causa" di questa iper produzione di peli?
Ringrazio molto per l'attenzione e vi mando cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Stefano Battaglini
36% attività
0% attualità
12% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
la comparsa di peli in zone tipicamente maschili viene chiamata irsutismo, l'irsutismo può essere un sintomo di iperandrogenismo e pertanto questa evenienza va indagata attraverso esami di tipo ormonale che sicuramente è consigliabile effettuare sotto la guida di uno specialista. Per quanto riguarda il trattamento per l'eliminazione dei peli con laser o luce pulsata (purchè eseguiti da un medico) ed il suo problema di epilessia deve parlarne con il suo neurologo. Gli occhi vengono schermati durante il trattamento ed io personalmente effettuo il laser per epilazione su di una persona che soffre di epilessia senza aver mai avuto problemi, ma è evidente che ogni caso fa storia a se. cordiali saluti