Utente 212XXX
Gentili Dottori,
ho fatto la Tc al torace senza e con mezzo di contrasto riporto di seguito il referto:
L'esame è stato eseguito con tecnica di acquisizione volumetrica,prima e dopo la somministrazione di MdC ev.
Si documenta la presenza di dilatazione dell'aorta ascendente (Dmax : 47 mm)
che si estende dal piano valvolare fino all'origine dell'arco aortico, senza apprezzabili apposizioni trombotiche parietali.Presenza di strie di addensamento parenchimale, di verosimile natura fibrotico-disventilatoria, nei campi polmonari basali.Alcuni linfonodi (Dmax : 16 mm) sono identificabili nella loggia di Barety, lungo la catena aorto-polmonare, in sede sottocarenale ed ascellare bilaterale.Non versamenti pleurici.Opportuna valutazione clinica specialistica.

Il mio medico di famiglia mi ha consigliato una visita pneumologica con spirometria,
lo specialistica invece mi ha detto solo di dimagrire e di rifare un'eco tra sei mesi.Premetto che non ho mai fumato in vita mia.Solo da bambino avevo un po di bronchite che poi è passata.Ho fatto l ' holter pressorio e il medico mi ha detto che va bene, pero prendo lo stesso icp. di olpress e mezza di tenormin 100 al dì.
Faccio un lavoro sedentario. e chiedo quale esercizio fisico è appropriato ?
Camminare veloce o anche un po correre ?
Sono alto m.1,82 e peso kg.120 anche se di corporazione robusta.E' il caso di consultare un cardiochirurgo? Fino a quanto è consentita la dilatazione dell'aorta ?
Sulla mia persona si stanno concentrando tutta una serie di problemi di salute che mi rendono molto ansioso, preciso che soffro di disturbo bipolare da tanti anni.
Grazie per la risposta.Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Per cio' che concerne la dilatazione dell'aorta e' oportuno che lei riduca il suo peso drasticamente mediante una dieta, e che faccia si che i suoi valori pressori siano nella norma (target 12575 mmHg , eventualemente con farmaci). L 'indicazione ad una correzione chirrugica viene posta in questi casi solo se si dimostra, con l'andare del tempo, un aumento delle dimensioni dell'aorta stessa.
Anche la situazione pneumologica pare molto dipendente dal suo notevole sovrappeso.
L'attivita' fisica migliore per il suo cuore e per lei, e' il camminare almeno un'ora al giorno a passo leggermente sostenuto
Cordialmente
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 212XXX

Iscritto dal 2011
Grazie Dott.Cecchini per la pronta risposta, giustamente mi si dice di dimagrire, il fatto è che il neurolettico che prendo fa sì che permette una ritenzione idrica, che il sovrappeso/obesità è ormai una situazione cronica , ho 48 anni e di già a 18 pesavo 100 kg, con la mamma che a 39 anni pesava 119 adesso ha 76 anni, le hanno dovuto mettere il pace maker ed è fibrillante , prende il sintrom ,.
Ho seguito diverse diete ma perdo peso e poi non lo mantengo , di certo è dovuto alla mancata stabilità per cui prendo farmaci, sono seguito da un centro di salute mentale.Mi chiedo se il prossimo controllo devo rifare una TC o è sufficiente un ' ecocardio ? Di una cosa stò prendendo consapevolezza che non ho una buona cultura alimenatre e che devo cambiare a 360 gradi il modo come mi alimento, non tanto fare dieta nel senso classico del termine.Cordialmente
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Comprenso perfettamente le difficolta' a dimagrire, perche' ci vuole un enorme sforzo di volonta sia a mangiare meno che a muoversi di piu'.
Tuttavia , essendo un paziente molto giovane, lei non ha alternativa alla riduzione del peso corporeo.
Per il monitoraggio delle dimensioni dell'aorta ascendente puo' bastare un ecocolordoppler cardiaco.
Arruivederci
cecchini
[#4] dopo  
Utente 212XXX

Iscritto dal 2011
Grazie della risposta.
A rileggerci
Cordiamente