Utente 985XXX
Salve.Sono un uomo di 70 anni e sono affetto da epatite c da 25 anni.le scrivo le mie ultime analisi del sangue i valori che non rientrano nei valori prestabiliti:
azotemia:53
creatinina:1,4
bilirubina diretta:0,66
got:94
gpt:57
gamma-gt:688
ldh:524
e urine:proteine:20
Poi ho fatto l'ecografia epatica con mezzo di contrasto sonovue e mi si consiglia stretto follow-up e nel mese di febbraio 2012 eseguire tc epatica con tecnica trifasica spirale ed esami ematochimici di routine e dosaggio alfa feto proteina.inoltre non è indicata la somministr. di eparina per la presenza di cavernoma.poi in un'ecografia addominale mi si dice che nel lobo destro del fegato che si presenta di dimensioni aumentate a contorni irregolari ed ecostruttura disomogenea compatibile con cirrosi si rivela la presenza di multiple aree iperecogene di non univoca interpretazione di cui quella di maggiori dimensione misura 6.60 cm x 4,10.A carico del polo inferiore del rene sx si rivela la presenza di una formazione lievemente iperecogenea di 2,79 cm sulla cui natura è opportuno un approfondimento diagnostico.I miei sintomi attuali sono una immensa stanchezza fisica,e un problema di eruttazione continua.Inoltre il problema che nessuno mi sa spiegare è un cattivissimo odore paragonabile ad una fogna che mi sale dall'esofago e mi riempie la bocca di un fetore assurdo.Non so cosa fare.Ho veramente una fogna in bocca.Chiedo aiuto.Grazie anticipatamente per la pazienza.Se servono ulteriori informazioni fatemelo sapere.grazie
[#1] dopo  
Dr. Roberto Chiavaroli
32% attività
4% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
vista la vecchia data dell'infezione ed il risultato dell'ecografia del fegato è possibile che l'epatite sia già evoluta in Cirrosi del Fegato anche se ben compensata.
E' importantte percio' che lei esiga la diagnosi definitiva di quella lesione del fegato di 6 cm ( o 6 mm?) che potrebbe essere un nodulo di Epatocarcinoma. Fondamentale è poi effettuare una gastroscopia per escludere che non si siano formate varici dell'esofago a rischio rottura e per chiarire la causa dei problemi di digestione (eruttazioni, alitosi)
Conoscere il valore delle piastrine e dell'elettroforesi proteica aiuta a chiarire la diagnosi.

Spero di essere stato d'aiuto