haze  prk  
 
Utente 139XXX
Intervento PRK subito nel febbraio 2010, ipo-correzione del difetto visivo, miopia residua: -1,00 O.D. e -1,50 O.S.
A due anni dall'intervento, la vista è gradualmente peggiorata fino ad avere, ad oggi: -2,00 O.D. e -2,50 O.S.
Intanto si è verificato un ulteriore problema: durante l'ultimo controllo, il mio oculista esclama "ah, ma lei ha un haze nell'occhio destro, una sorta di forellino nella retina, dobbiamo ritrattare l'occhio".
La mie domande a questo punto sono due:
- è possibile ritrattare quest'haze pur avendo io, già prima della PRK, uno spessore corneale molto sottile?! E quanto tempo posso attendere prima di questo intervento? (ho in programma un periodo di lavoro all'estero, per cui potrei non aver la possibilità d'intervenire prima di 3/4 mesi... troppo?!)
- quest'haze potrebbe essere stato causato dall'uso che ho fatto, saltuariamente, di lenti a contatto morbide giornaliere?!

Grazie sin d'ora per la vostra disponibilità!
[#1] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
16% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Quanto era il difetto visivo prima dell'intervento?
Quanto era lo spessore corneale?
Quanto è adesso lo spessore?
[#2] dopo  
Utente 139XXX

Iscritto dal 2009
Salve dottore,
allora, lo spessore corneale era circa 500 millesimi (se non erro), quello post-operazione... beh, non glielo saprei dire poiché non mi è stato più detto né ho documentazione a riguardo!
La mia situazione visiva prima dell'intervento era:
O.D. -7,25 sf -1,25 cil
O.S. -8,25 sf -0,75 cil

Subito dopo l'intervento, e per i primi sei mesi, la mia vista era stata portata a:
O.D. -0,75 sf -0,50 cil
O.S. -1,50

per poi arrivare in due anni, come dicevo nel precedente messaggio, alla situazione attuale di:
O.D. -1,75 sf -0,50 cil
O.S. -2,50

Tra l'altro, se può essere utile a comprendere il quadro generale, circa un anno fa allo stesso occhio per il quale quale mi è stato diagnosticato l'haze (O.D.), avevo avuto un episodio di lesione (definita "puntata") al settore inferiore, con riseglio al mattino con sensazione di "strappo" e bruciore, lacrimazione e sensibilità alla luce per circa un paio di giorni... la cosa può essere in qualche modo associabile a quest'haze appena diagnosticato?!
[#3] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
16% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
L'haze é una complicanza che con la vecchia tecnica PRK può presentarsi
Il suo spessore iniziale non era molto e probabilmente quello residuo é molto basso
Si faccia dire quanto é
Normalmente non deve essere inferiore a 350
Cordialmente