Utente 238XXX
Salve a tutti, è la prima volta che scrivo su questo forum, sono stato piacevolmente impressionato dalla competenza e dalla gentilezza dei dottori che lo frequentano. Vi espongo subito il mio problema:
da tre mesi ho una blefarire molto consistente all' occhio destro, da subito sono andato da un oculista che ha preso la mia condizione sotto gamba, prescrivendomi il betabioptal e accennandomi appena a quale potesse essere la causa (possibile allergìa). Per una settimana ho messo queste gocce cortisoniche 3 volte al giorno, la blefarite non è scomparsa ma è lievemente migliorata; alchè ho sopeso l' applicazione del betabioptal, leggendo tra l' altro che potesse causare glaucoma e cataratta. Dopo qualche giorno sono cominciati i guai, la blefarite compariva, peggiorava, migliorava, poi ricompariva fino a stabilizzarsi in una bella infiammazione che non mi dà pace, con dolore, sensazione di sabbia nell' occhio e quel che è peggio mi sono accorto di vedere male, fino a non riuscire a leggere le insegne autostradali col buio. Da un mesi mi sono comparsi 3 calazi (due sulla palpebra superiore ed uno su quella inferiore). Da due giorni ho ripreso ad usare il betabioptal, ma l' occhio mi si arrossisce ancor di più. Che devo fare? Continuo con le gocce o mi consigliate qualche altra cosa? Per favore aiutatemi sono esasperato.
P.S.
Sono passati 3 mesi dalla comparsa della blefarite e dalla prima visita dall' oculista.
[#1] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
La parte più importante della terapia della blefarite è l'Igiene palpebrale (impacchi caldo umidi, massaggi, shampoo).
Poi vi è una parte farmaceutica che dipende dal tipo e dall'intensità della blefarite.
Vi è poi una parte diagnostica che prevede alcuni esami clinici.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 238XXX

Iscritto dal 2012
Dottor Orione, la ringrazio infinitamente per l' interesse e per la competenza del suo intervento.
Vorrei sottoporre alcune mie sensazioni alla sua attenzione:
Ho 2 gradi di ipermetropìa sull' occhio destro (quello con la blefarite), corretto con una lente da 1 grado mentre sull' occhio sinistro 1,25 di ipermetropìa e 0.75 di astigmatismo, corretto con una lente da 1 grado (solo correzione per l' ipermetropia).
Mi accorgo che faccio una fatica immonda a leggere sul terminale del pc, sforzando la vista, con conseguenti mal di testa e quel che è peggio con vertigini che durano anche giorni (per vertigini intendo mancanza dell' equilibrio e nausea.
Questi sintomi e la blefarite sull' occhio destro, possono essere una conseguenza dello sforzo visivo?
Un' ultima domanda, se posso:
Per esami diagnostici, si intende lo striscio? Avrei un dubbio, sul tetto è pieno di colombe e mi è capitato spesso di salirci per aggiustare l' antenna, è possibile che abbia preso un' infezione da clamidia?
Tante grazie Dottor Orione.
[#3] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
La blefarite a volte insorge quando gli occhi non hanno una perfetta correzione ottica.

Vi sono dei test per valutare se la lacrima è troppo grassa oltre al controllo delle ghiandole di Meibomio alla lampada a fessura.

Una infezione da clamidia si riconosce con una visita oculistica e, se non è stata riscontrata, non dovrebbe esserci.

Cordialmente
[#4] dopo  
Utente 238XXX

Iscritto dal 2012
Grazie dottor Orione, è stato chiarissimo ed esaustivo.
Ormai ho le mie convinzioni, credo di essere nel pieno di una astonopatìa, tutti i sintomi coincidono e credo fermamente che la blefarite sia una conseguenza.
Credo che l' unica via d' uscita sia un minore sforzo della vista.
Vorrei chiederle un' ultima cosa:
è il caso di interrompere il betabioptal? Lo uso da cinque giorni.
La ringrazio di cuore e le auguro una buona giornata.
[#5] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Solo l'oculista che l'ha visitata e le ha prescritto la terapia può deciderne la prosecuzione o la sospensione.
Non mi è permesso, e non lo farei comunque, di prescrivere o sospendere terapie via web senza aver visitato il paziente.

Cordialmente
[#6] dopo  
Utente 238XXX

Iscritto dal 2012
Capisco, continuo qualche altro giorno e poi chiederò al mio oculista.
La ringrazio di cuore per il suo interesse e per le sue delucidazioni.
[#7] dopo  
Utente 238XXX

Iscritto dal 2012
Ma c'è la probabilità di uscire da sta maledetta situazione?
Sembrava leggermente migliorata ed oggi mi sono risvegliato di nuovo con la palpebra come una pallina da tennis e vedo tutto offuscato...non capisco perchè appena sveglio la palpebra è sempre gonfia e piena di secrezioni, praticamente incollata. Ma riuscirò a vedere la luce? Sembra un problema irrisolvibile!!!!!
[#8] dopo  
Utente 238XXX

Iscritto dal 2012
Salve dottor Orione, l' oculista continua ad esserire che è una forma allergica e che è necessario continuare il betabioptal, continuerò per qualche giorno e poi lo sospenderò, ho paura di fare danni all' occhio.
La cosa strana è che non mi ha prescritto nessun esame di quelli da lei elencati, e neanche nessuna prova allergica.
Mi domando:
Se non elimino la causa, come faccio a guarire? Il betabioptal toglie l' effetto ma non la causa, come faccio ad andare avanti così?
Dottor Orione, le auguro una buona giornata e la ringrazio per l' interessamento.
[#9] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Le hanno prescritto una corretta igiene palpebrale?
[#10] dopo  
Utente 238XXX

Iscritto dal 2012
Impacchi di acqua calda e camomilla, lavaggi due volte al giorno con shampo e qualche leggero massaggio per tentare di far riassorbire i calazi.
[#11] dopo  
Utente 238XXX

Iscritto dal 2012
Dottor Orione, queste sono le foto dell' occhio in questione:

http://www.imagehost.it/di-6J7B.jpg

http://www.imagehost.it/di-0H79.jpg
[#12] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Le foto sono sfuocate, comunque non posso fare una diagnosi con delle foto e tantomeno consigliarle una nuova terapia.

Cordialmente
[#13] dopo  
Utente 238XXX

Iscritto dal 2012
Oggi c'è una novità, ho un dolore forte all' occhio e alla guancia sottostante...
che meraviglia, di male in peggio.
[#14] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Potrebbe essere anche una nevralgia.
[#15] dopo  
Utente 238XXX

Iscritto dal 2012
Stamattina sono andato di nuovo dal mio oculista, ho 5 calazi, tra cui 2 relativamente recenti, mi ha consigliato di non fare niente per ora...
mi ha solo prescritto delle salviettine per pulire l' occhio al risveglio, se dovessero restare a lungo proverà con qualche infiltrazione di cortisone.
Non credo che una nevralgìa possa causare calazi.
[#16] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Direi di no.
Le inezioni di cortisone potrebbero risolverle il problema, ma deve curarsi al meglio la blefarite per evitare recidive.

Buon Week End
[#17] dopo  
Utente 238XXX

Iscritto dal 2012
Dottor Orione, oramai sono estremamente rassegnato, ho imparato che ciò che non passa in breve tempo, cronicizza, prima mi abituerò all' idea e meglio sarà.
Curare la blefarite? Beh, nulla mi è stato prescritto in proposito, vado avanti cercando di pensarci il meno possibile e che Dio me la mandi buona.
Ho 32 anni e soffro di prostatite cronica, colon irritabile, mal di testa un giorno sì e l' altro anche, vertigini e nausea che da tempo mi rendono la vita impossibile...
sommo questa patologìa alle altre e vivacchio.
Le auguro un buon week-end e la ringrazio infinitamente per la pazienza e la competenza dimostatami.
[#18] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Se passa da Genova mi venga a trovare.

Cordiali saluti
[#19] dopo  
Utente 238XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno dott. Orione, le scrivo per farle sapere che dopo 6 mesi, la situazione non solo non è migliorata maè persino peggiorata.
La cosa che più mi preoccupa che nel mio caso non i può neanche parlare di recidive, perchè il quadro clinico, in questo periodo lunghissimo, si è sempre mantenuto pessimo, senza nessun miglioramento.
Ho fatto di tutto, ho cambiato 3 specialisti, ho fatto applicazioni al cortisone, gocce antibiotiche, impacchi, lavaggi con shampo, mi sono staccato dal pc, ma niente.
Mi è stato sconsigliato di fare l' intervento per rimuovere i calazi, perchè l' infiammazione è ancora presente; non si capisce a cosa sia dovuta, se alla vista mal corretta (a tal proposito mi è stato detto che è inutile controllarla adesso, perchè i calazi potrebbero forviare il reale difetto visivo, vista la pressione che esercitano sulla cornea), oppure a qualche problema digestivo.
Le posto una foto dell' occhio in questione, nella speranza che mi possa indirizzare sulla retta via.
P.S. sarebbe il caso di consultare un dermatologo?

http://s9.postimage.org/9idrfite7/image.jpg



[#20] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Più che un dermatologo, un bravo medico internista che gli prescriva gli esami clinici da fare in questo caso.

Cordialmente