Utente 242XXX
salve, sono uno studente infermieristico, mio padre di 49 anni, per fine mese, si sottoporrà ad un intervento al cuore abbastanza delicato a milano. la pressione alta non ben curata negli anni passati, ha causato dei danni : ipertrofia ventricolare, dilatazione aorta ascendete, e poi deve sostituire una valvola che anziché tricuspide, dalla nascita è bicuspide e dovrà essere sostituita con valvola artificiale.. mi descrivete un pò questo intervento, andato poi a delinearmi, e vi prego di essere sinceri, le aspettative di vita di questo tipo di paziente..grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Iaci
32% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
A grandissime linee...

Aperto lo sterno, l'aorta ascendente e l'atrio destro verranno cannulati per la circolazione extracorporea. Il cuore verrà fermato.

Verrà rimossa la porzione di aorta aneurismatica, rimossa la valvola aortica nativa, sostituite la valvola aortica con una protesi (probabilmente meccanica) e l'aorta ascendente con una protesi in Dacron. Il paziente verrà svezzato dalla circolazione extracorporea e portato in terapia intensiva.

Una volta risolto il problema cardiaco le aspettative di vita sono quelle di una persona non affetta da patologia cardiaca. Necessari terapia anticoagulante a vita per le protesi meccaniche e controlli cardiologici annuali.

Cordialmente
GI

[#2] dopo  
Utente 242XXX

Iscritto dal 2012
intanto grazie per la chiarezza e per la cortesia.. aggiungo, ma la trofia del ventricolo come la risolvono ?? e poi le dico che mio padre anche su vari consigli opterà per la valvola meccanica (che da quando ne so sarebbe quella che non va sostituita nel corso degli anni, a differenza di quella biologica che dopo 10-15 anni va sostituita. mi corregga se sbaglio).. dottore comunque lui farà l'intervento al Monzino, dal professor Polvani. lo conosce ?.. io avrei optato per il S.Raffaele, però esperienze in famiglia c' hanno portato li a monza.. speriamo bene.. e grazie
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Iaci
32% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
L'ipertrofia ventricolare migliora risolta la stenosi aortica e non viene trattata chirurgicamente.

Sono d'accordo con le vostre scelte, ma il Monzino e' a Milano!

In bocca al lupo
GI