Utente 231XXX
Buonasera Dottori richiedo un Vostro consulto perchè oggi ritirando le analisi che faccio ogni tanto per controllare il mio stato di salute, c'era un asterisco sul colesterolo quello cosiddetto cattivo. Sono andata dal mio medico di base ed ha detto una frase che mi ha preoccupato e che cioè il colesterolo alto può provocare l'arteriosclerosi. Così come uno stupido sono andato su internet a cercare informazioni e mi sono così spaventato perchè c'è scritto di tutto e che il rischio di poter andare incontro nel 90% a malattie cardiovascolari e arteriosclerosi. io comunque non fumo, non bevo e non mangio formaggi. L'unica cosa è che mi concedo un kinder bueno ogni pomeriggio e faccio colazione con il latte e faccio poco movimento perchè ho problemi alla tiroide e sono sempre stanchissimo. Se Vi contatto è proprio perchè mi sono spaventato, quanto deve essere alto il colesterolo perchè possa risultare effettivamente pericoloso? si può guarire dall'arteriosclerosi e cos'è? è vero che nel 90% dei casi il colesterolo alto provoca l'arteriosclerosi e altre malattie importanti? Potreste rassicurarmi?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il colesterolo elevato, specialmente la frazione LDL , e' considerato uno dei fattori di rischio cardiovascolare. Un valore di sicurezza e' quello inferiore a 100-120 mg/dl.
Se lei avesse valorio elefati di colesterolo totale e di LDL, nonostante una dieta rigorosa, sarebbe opportuno che lei assumesse farmaci, che il suo medico potra' certamente prescriverle.
Il colesterolo pero' e solo uno dei fattori di rischio, che moltiplica (e quindi non si somma) a gli altri conosciouti e cioe' sovrappeso, ipertensione, abitudine al fumo, familiarita', eta', sedentarieeta', etc.
La profilassi per l'0aterosclerosi, in altre parole, interessa molti fattori.
arrivederci
cecchini
www.cecchinicuore.org