Utente 154XXX
Salve io e mia moglie stiamo cercando una gravidanza ma io non riesco a raggiungere l' orgasmo con un normale rapporto sessuale ma solo dopo masturbazione ma non sempre riesco ad eiaculare in vagina con notevole aggiunta di stress per noi. Navigando in rete ho sentito parlare della fecondazione "fai da te" con siringa e volevo sapere se questo metodo può essere efficace nel mio caso. Premetto che siamo in lista per la fecondazione assistita in un centro pma ma visti i tempi di attesa mi chiedevo se questo metodo può darci più possibilità visto il mio problema. Grazie anticipamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
gentile lettore,

la "auto-inseminazione" da lei descritta può esser consigliata in presenza di dsfunzioni eiaculatorie; tale procedura chiaramente impone un utile addestramento della coppia, finalizzato a "calibrare" queste auto-inseminazioni nei giorni "più utili" della fertilità femminile.

Ne deriva che solo mediante un corretto e completo inquadramento dell'andrologo e del ginecologo sarà percorribile tale eventualità.

infatti va sempre valutato il dato seminale....con tutto quel che ne deriva.


cordialità
[#2] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.le utente

la sua storia clinica che per quanto ci riguarda, parte dall'aprile del 2010, comprende anche due tentativi con inseminazione intrauterina non andati a buon fine. Ovviamente data la già bassa percentuale di successo con la IUI è altrettanto ovvio che la fecondazione "fai da te" ha una percentuale ancora più bassa.

La ricerca di un figlio, in una coppia che cerca figli, genera ansia che sicuramente non contribuisce nella risoluzione del problema.

Si affidi ad un centro di procreazione medicalmente assistita, dove con tecniche in vitro, potrete contare su percentuali di successo reali.

Un cordiale saluto
[#3] dopo  


dal 2012
Oltre ai 2 tentativi di inseminazione falliti abbiamo anche avuto 2 aborti (uno a febbraio 2011 alla 5 sett. e uno a ottobre 2011 alla 10) dunque come lei può ben capire i livelli di stress sono abbastanza elevati..ma la mia domanda è : la fecondazione 'fai da te' nel nostro caso può avere dei vantaggi?
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore, non credo dopo storia simile che il fai da te possa risovere qualche cosa. Utile in alterantiva alla procreazione medicalmente assistita un consulenza sessuologica per "sbloccare" l' empasse.
[#5] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

le faccio un copia e incolla di quello che le avevo già detto: "Ovviamente data la già bassa percentuale di successo con la IUI è altrettanto ovvio che la fecondazione "fai da te" ha una percentuale ancora più bassa" e naumenterebbe ancora di più il già alto livello d'ansia.

Segua il consiglio dato nella precedente e si affidi a percentuali sicure e segua pure il buon consiglio del dott. Cavallini per sbloccare la situazione eiaculatoria.

Un cordiale saluto