Utente 251XXX
Buon giorno,mia madre 73enne cadde il 2/2/2012 riportando una frattura scomposta di 5costole con piccolo versamento nel polmone sinistro.Ai conyrolli successivi il problema al polmone e' rientrato ma circa un mese fa ha accusato fortissimi dolori addominali a sinistra,ricovetata e dimessa per colica renale ha successivamente eseguito una colonscopia di controllo.
L'esame effettuato il 10/05 non e' stato completato per un sospetto volvolo,tac d'urgenza dalla quale risulta una ernia diaframmatica con passaggio di un'ansa del colon in sede toracica peraltro gia' evidente (leggo nel referto)nel precedente esame di tac del 19/03.
In attesa di operazione vorrei sapere quale centro se esiste e' specializzato in tali trattamenti e quanto e' complessa tale operazione.
Vi ringrazio

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Claudio Andreetti
40% attività
16% attualità
16% socialità
AREZZO (AR)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
L'intervento di "plastica diaframmatica" non è complesso e pertanto un buon centro di chirurgia toracica può garantire ottimi risultati. A Perugia il gruppo diretto dal Prof Puma si occupa di questa tipologia di patologie. L'unico vero nemico dell'ernia diaframmatica post traumatica è il "tempo": più tempo trascorre dal trauma maggiori saranno le aderenze che si verranno a formare tra i visceri intestinali e il polmone rendendo più complicato lo sbrigliamento della matassa. Quindi sbrigatevi!!
Saluti
[#2] dopo  
Utente 251XXX

Iscritto dal 2012
Buona sera, la ringrazio per la risposta, stiamo organizzandoci per l'intervento e approfitto ancora per chiederle se il chirurgo potrebbe valutare anche l'alternativa laparoscopica e se questa garantisce risultati soddisfacenti.
Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Claudio Andreetti
40% attività
16% attualità
16% socialità
AREZZO (AR)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Si certo, tutto dipende dalle aderenze.
[#4] dopo  
Utente 251XXX

Iscritto dal 2012
Buona sera,con un po' di dispiacere di mia madre,al consulto di questa sera,la soluzione laparoscopica non sembra praticabile poiche' la "fessura"del diaframma e'tale per cui ilgas introdotto potrebbe risultare peeicoloso.
E'probabile che verra' praticata la toracotomia;e' un intervento doloroso,richiede una lunga degenza?
Mi scusi ma sono preoccupato.
Grazie