Login | Registrati | Recupera password
0/0

Referto analisi del sangue - rdw alto

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2011

    Referto analisi del sangue - rdw alto

    Buongiorno dottori, ho ricevuto oggi le analisi del sangue e vorrei che mi delucidaste su un valore che mi preoccupa.
    Ho i valori dell'RDW, potassio e della Transaminasi GOT elevati.
    Riporto qua l'esito completo:

    EMOCROMOCITOMETRICO:
    Leucociti : 6,7 (4,0-10,8)
    Eritrociti : 5,27 (4,50-6,00)
    Emoglobina : 14,8 (14,0-18)
    Ematocrito: 45,3 (39,0-52,00)
    Volume globulare medio: 86,00 (82-96)
    Contenuto medio emoglobina : 28 (26-32)
    Concentrazione media emoglobina : 32,7 (32-36)

    Rdw : 14,9 (11,6-13,7) > ALTO

    Piastrine: 319 (130-400)
    Volume piastrinico medio: 9,1 (6-11)

    FORMULA LEUCOCITARIA
    Neutrofili : 61,4% (40-75)
    Linfociti: 26,3% (20-45)
    Monociti: 8,3% (2,5-12)
    Eosinofili: 3,6% (0,5-6,0)
    Basofili: 0,4% (0-2)

    CREATININA: 0,92 (0,72-1,18)
    GLICEMIA: 93 (74-110)

    TRANSAMINASI GOT : 59 (10-35) > ALTO

    TRANSAMINASI GPT : 44 (10-45)
    TRIGLICERIDI : 76 (50-170)
    COLESTEROLO HDL : 41 (superiore a 35)

    POTASSIO: 5,4 (3,5-5,1) > ALTO

    Potreste gentilmente dirmi che cosa c'è che non va? Sono un po' agitato... :(



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 1005 Medico specialista in: Microbiologia e virologia
    Medicina di laboratorio
    Igiene e medicina preventiva

    Perfezionato in:
    Ematologia

    Risponde dal
    2006
    Non ci sono problemi particolari RDW è un indice statistico che riguarda i rossi in relazione a popolazioni di differente volume, ma, nel suo caso, non pone problemi. Riguardo il potassio e le GOT ho il sospetto che possano essere un poco aumentati per problemi di emolisi ( un fatto tecnico che riguarda le modalità di prelievo ) . In conclusione ripeta gli esami tra qualche tempo , ma stia tranquillo


    Un saluto
    A. Baraldi

  3. #3
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2011
    La ringrazio per la risposta Dr.Baraldi.
    Mi conferma quindi che i problemi che riscontro non evidenziano rischi di patologie ematologiche?

    In caso di patologie del sistema linfatico, si evidenzierebbero segnali da parte dell'emocromo?



  4. #4
    Indice di partecipazione al sito: 1005 Medico specialista in: Microbiologia e virologia
    Medicina di laboratorio
    Igiene e medicina preventiva

    Perfezionato in:
    Ematologia

    Risponde dal
    2006
    Sì, non vedo problemi, come già detto; riguardo la seconda domanda non è detto che l'emocromo possa mostrare alterazioni in caso di patologia del sistema linfatico ma, per sua tranquillità, lei non ha problemi dai suoi esami


    Un saluto
    A. Baraldi

  5. #5
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2011
    Le spiego.
    E' da quasi due mesi che mi porto dietro dei fastidi di cui non riesco a capire l'origine.

    Tutto è iniziato con raffreddore e mal di gola, passati con l'uso di antipiretici e paracetamolo nel giro di 4-5 giorni.
    Mi accorgo qualche giorno dopo di avere un piccolo linfonodo cervicale gonfio, mobile e poco dolente.
    Ipocondriaco come sono, mi allarmo e navigo su internet alla ricerca di qualcosa, mai l'avessi fatto.
    Escono nomi di patologie gravi, cerco di non pensarci.

    Quasi contemporaneamente torna un forte mal di gola, senza febbre.
    Il medico mi diagnostica una tonsillite batterica, levofloxacina per 5 giorni. Non sufficienti, ho una ricaduta, di nuovo levofloxacina stavolta per 10 giorni e tutto passa.

    Le tonsille rimangono per un po' ipertrofiche, a detta di 3 medici diversi che ho girato.
    Nel mentre, mi accorgo di due bozzi abbastanza grossi sulla nuca ma tre medici mi dicono che non sono linfonodi, ma cisti o lipomi, in quanto morbidi al tatto e di consistenza a loro detta, affatto uguale a quella dei linfonodi.
    Nel frattempo ho lievi pruriti lungo il corpo ma non escludo che possa trattarsi di suggestione, in quanto se ci penso li sento, altrimenti no.
    Mi escono due piccoli linfonodini vicino alle tonsille gonfie, il medico mi dice che sono reattivi in quanto dolenti e seguenti all'infezione batterica.
    Ho avuto qualche episodio di sudorazione notturna ma tolto il piumone è sparito il sintomo.

    Mi prude spesso la schiena, ma ho dei brufoli quindi credo che la sensazione sia fisicamente spiegata.
    Io tuttavia non riesco a calmarmi e ho paura di aver contratto il linfoma.
    Lei crede sia il caso di sottopormi a qualche ulteriore esame (rx, eco)?
    Grazie in anticipo.




  6. #6
    Indice di partecipazione al sito: 1005 Medico specialista in: Microbiologia e virologia
    Medicina di laboratorio
    Igiene e medicina preventiva

    Perfezionato in:
    Ematologia

    Risponde dal
    2006
    Nò, guardi, lei è proprio fuori strada completamente !!!! Il problema di fondo è una forte componente ansiosa non problemi di linfonodi . La invito a stare tranquillo nè vedo necessità di esami; parli , invece, con il suo medico per questo stato di ansia


    Un saluto
    A. Baraldi


Discussioni Simili

  1. Esami sangue
    in Ematologia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 14/05/2012, 23:18
  2. Analisi del sangue
    in Ematologia
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 15/05/2012, 22:23
  3. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 16/05/2012, 10:51
  4. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 09/05/2012, 12:11
  5. Analisi sangue valori
    in Ematologia
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 07/05/2012, 23:09
ultima modifica:  13/08/2014 - 0,14        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896