Utente 212XXX
Buongiorno dottore o dottori,sono maschio di 33 anni
Premetto che soffro di ansia attaachi di panico e ipocondria,volevo raccontarle la mia storia ,soffro di dap da quando ho 18 anni tachicardia ecc ecc ,nel 2010 ho avuto tre episodi di dolore toracico che si irradiava per lo piu dietro la schiena in mezzo alle scapole che duravano piu di un ora non sotto sforzo non dolori lancinati ,senza mancanza di fiato o affanno.,ma come di blocco non so come desciverlo che mi inducevano a tenere la schiena dritta o a trovare una posizione che mi passasse,dopo un oretta circa mi passava...ho avuto tre episodi nel arco di un anno ,premetto anche che soffro di reflusso e ernia itatale ,
ho fatto due visite cardiologiche con ecg e ecordiogramma e radiografia torace tutto nelle norma piu quella sportivo con test dopo sforzo dei gradini anche li tutto nella norma pressione 120 80 e, a causa di una attaccco di panico al ps mi hanno fatto anche l'esame degli enzimi tutto nella norma...ma leggendo su intenet ho letto che anche le coronarie danno questi disturbi????no ho famgliarita e premetto che l'ultimo episodio doloroso è stato piu di due anni fa???poi non è ho piu avuti.....il cardilogo che mi fece ecocardiogramma mi disse che non sono le coronarie.....
un 'altra cosa che ho notato che dopo le partite di calcetto anche dopo una o due ora il battti che a riposo normale è sui 65 è piu alto del solito sui 90 e passa per poi ritornare normale al mattino...oppure dopo una discesa di sci il battito aumentava parecchio tipo tachicardia.....non capisco se l'ansia mi crea tutto questo o dovrei fare delle visite piu approfondite???
sono in cura con citalopram da ormai 10 anni

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
I disturbi che lei lamenta non sono compatibili con problemi coronarici; del resto anche le indagini già eseguite sono risultate negative. Anche l'incrmento dei battiti motivato, come per sforzi fisici, è assolutamente normale. la sua ansia è sicuramente la madre di tutti i suoi problemi. Curi quella.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 212XXX

Iscritto dal 2011
la ringrazio per la celerita e la chiarezza della risposta
[#3] dopo  
Utente 212XXX

Iscritto dal 2011
volevo sapere se la fame d'aria cioe sembra che non riesci a riempire i polmoni aumenta quando sono sul divano alla sera o sdraiato sul letto puo essere causato dalla ansia???perche ho visto su internet che quando succede da sdraito potrebbe essere un problema cardiaco????sono anni che ho questo sintomo
[#4] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi quando si legge di medicina su internet occorre "leggere bene". Quello che lei asserisce è vero quando esistono di base importanti problemi cardiaci (come nel caso di scompenso cardiaco nella cardiomiopatia dilatativa, primitiva o secondaria etc.), ma nel suo caso l'assenza di alterazioni funzionali e strutturali emersa dalle indagini già eseguite (compreso l'ecocardiogramma) escludono patologie come quelle che ho descritto e che giustificherebbero la "fame d'aria" a riposo. Nel suo caso, quindi, è sicuramente l'ansia e l'ipocondria, che lei riporta come problema del quale soffre, che giustifica i sintomi.
Saluti
[#5] dopo  
Utente 212XXX

Iscritto dal 2011
la ringrazio ancora per la rassicurazione e la celerità della risposta
grazie ancora