Utente
Negli ultimi 5 mesi ho sofferto di attacchi di panico, tachicardia, palpitazioni, cardiopalma.

Ho il lato sinistro indolenzito (penso sia il colon) da 6 mesi, 24 ore su 24 (ma vado bene in bagno, ma è sempre dolorante, tutto il lato sinistro da sotto la costola fino all'addome basso), e soffro di gastrite (son costretto a prendere un gastroprotettore tutti i giorni).

Ormai con questo dolore ci convivo, è sempre lì con me. Ho provato curette, ma nulla, si placa un pò, poi ritorna.

In più, qualsiasi cosa faccio, se mi arrabbio, se mi emoziono, se urlo, se mi alzo di scatto dalla sedia, se ho una notizia improvvisa, sento le palpitazioni, il battito aumenta e lo sento, tum tum tum... e ho accenni di attacchi di panico, che a volte sfociano in vere e proprie paure improvvise.

Poi ho spesso dolori ai muscoli, e a volte li ho al braccio sinistro, e allora comincio a fissarmi che sia il cuore! E mi spavento!

Ora, sono 3 settimane, che ho una specie di tremore interno, 24 ore su 24.

Non riesco a tenere i muscoli in tensione in maniera ferma e decisa, hanno un leggerissimo tremolio, specie quelli delle gambe.

E dopo uno sforzo, tipo se salgo le scale, mi sento debole, mi cominciano a tremare le gambe e mi sento il tremore per tutto il corpo, anche nella schiena, ovunque, ma è leggerissimo, quasi impercettibile, ma io lo sento eccome!

A volte me lo fa anche alle mani.

E a volte questi muscoli mi sbattono, per 10 secondi, tic tic tic, quindi fascicolazioni e lo fa nei muscoli sparsi per tutto il corpo, dalla testa, ai piedi! Un pò a caso.

Questo tremore è subentrato insieme al mio periodo di allergia (asma, rinite).

Il problema è che non mi sto curando l'asma...

Perchè quando prendo Ventolin, ho un forte senso di irrequietezza, tachicardia e cardiopalma, e anche tremore. Tutto si accentua al mille per mille!

E anche quando prendo il cortisone, senso di irrequietezza, tremore e palpitazioni.

Ma questo mio corpo che sta combinando??? Io voglio stare bene, ma ogni giorno ho qualcosa e non riesco a stare bene da 6 mesi!

Cosa ho? Sono correlati i sintomi? Uffa, che rabbia, ho tanto da fare a lavoro, a casa, etc, ma non riesco a stare bene, e ora non sto nemmeno mai tranquillo, perchè mi fisso e penso: ma cosa ho?

Datetmi dei consigli...

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la sintomatologia descritta sembrerebbe di tipo ansioso in quanto non si riescono a scorgere problemi organici (a parte i sintomi allergici). Ritengo che ne abbia già parlato col Suo medico curante, cosa Le ha detto? Nel caso avesse sospettato l'origine ansiosa del problema, Le consiglio di effettuare una visita psichiatrica per avere una corretta diagnosi ed un'adeguata terapia.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Allora, ovunque vado mi dicono che sono fenomeni ansiosi.

Il problema è che non mi riesco a convincere io.

Perchè ho sempre questo dolore nel lato sinistro dell'addome.

Ho questi battiti più forti che a volte sento per ore e ore

Ora è subentrato il tremore.

E allora comincio a convincermi che ho una malattia, la malattia al cuore, malattia al colon.. etc

Ho paura di stare solo, perchè ogni giorno non mi sento bene.

Ho paura di viaggiare, in auto, in treno, in aereo, perchè ho paura di sentirmi male mentre sono in viaggio.

Ho paura di arrabbiarmi, perchè quando comincio ad arrabbiarmi, comincio ad avvertire i sintomi di tachicardia e fiato corto.

Ho paura di avere notizie improvvise, perchè ho paura che possa sentire i sintomi improvvisamente.

Un giorno, se avremo un figlio, ho paura di assistere al parto di mia moglie, perchè ho paura che dall'emozione mi vengano i sintomi.

Come devo superare sta cosa?

Ma non esiste un medicinale per farmi togliere sti maledetti sintomi, in modo che non dico che mi curo, ma almeno vivo in santa pace, assisto ad un parto, faccio un viaggio, rimango solo a casa tranquillamente.

Aiutatemi con un consiglio

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

se tutti i mdici che l'hano visitata le hanno parlato di sintomi d'ansia sarebbe ilcaso che si curasse.
Certamente, esistono diversi approcci al Suo problema, per questo Le ho consigliato di effettuare una visita psichiatrica, sarà lo specialista poi a sabilire la terapia più idonea al Suo caso.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Dr. Antonio,
Innanzitutto grazie delle risposte, mi stanno confortando.

Ora sono terrorizzato.

Ieri, sono andato dal medico di base, e gli ho spiegato un pò i sintomi. E mi ha parlato di ansia.

E fin qui ci siamo.

Poi gli ho parlato anche di asma, e mi ha prescritto il Foster.

L'ho preso ieri sera per la prima volta, stanotte respiravo benissimo, però avevo un pò di angoscia al petto.

Stamattina ero in dubbio se farlo o meno, ma ho deciso di rifare lo spruzzetto di Foster.

Nemmeno 5 minuti, e ho cominciato a tremare, vertigini, attacchi di panico, agitazione assurda. Ora, dopo 3 ore di assunzione, pian piano stanno diminuendo, ma cosa ho? Perchè mi vengono ste cose dopo questi tipi di farmaci? C'è scritto anche su foglietto illustrativo come effetti indesiderati.

Sono un pò demoralizzato.

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

in effetti possono essere effetti collaterali del farmaco, anche se sono poco comuni.
Lo riferisca al medico prescrittore.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro