Utente 123XXX
Buonasera, ho 25 anni e dopo essere rientrata in italia a seguito di piu'di un anno all'estero, ho fatto alcune visite ginecologiche in quanto dovevo operarmi per togliere dei condilomi vaginali. Dopo alcuni mesi, avendo alcuni disturbi, ho fatto dei tamponi ed ho dovuto curare il mycoplasma. Come se non bastasse, poco dopo, il ginecologo mi ha riscontrato un'infezione da gardnerella. Ripensando al sintomo principale, il cattivissimo odore, ho capito di aver avuto questa gardnerella per quasi tutto il mio periodo all estero, ma non essendomi fatta visitare cercavo solo c coprire il cattivo odore con diversi biet al giorno e cambio frequente d biancheria intima. Ora la mia preoccupazione piu'grande e'dovuta al fatto che ho letto quali sono I danni di una gardnerella tralasciata e non curata, ovvero la chiusura delle tube. Considerando che sono sicura d averla trascurata per piu' d un anno(l odore s attaccava addirittura ai vestiti,molto sgradevole) ho corso dei rischi? Dovrei fare delle visite specifiche? Sono preoccupata anche perche',avendo avuto piu'di un'infezione,magari il rischio di danni permanenti e'maggiore,non so..
Mi scuso se mi sono dilungata,
Vi ringrazio in anticipo
[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettrice,

se il suo sintomo principale era il "cattivo" odore, difficile pensare ad un problema tubarico.

Comunque ora segua le indicazioni già ricevute, debellato il microrganismo poi risenta il suo medico curante ed eventualmente, se dovessero esserci altri dubbi, anche un ginecologo od un patologo della riproduzione umana.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 123XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la risposta,
Effettivamente a volte ho anche dolori all'inguine e crampi al basso ventre (raramente), comunque martedi andro'dal ginecologo.
Ma davvero una gardnerella tralasciata per cosi'tanto tempo puo'avere conseguenze tanto gravi?
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

molte problematiche infiammatorie possono, se trascurate o sottovalutate, portare ad altri e più importanti problemi clinici.

Senta o risenta ora il suo ginecologo e, se ha un compagno, anche lui dovrebbe essere valutato in diretta da esperto andrologo.

Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Utente 123XXX

Iscritto dal 2009

E in genere dopo quanto tempo si presentano queste problematiche più gravi?
Sono a rischio dopo aver trascurato la gardnerella x quasi 2 anni?
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non vi sono tempi precisi ma situazioni cliniche particolari che possono scatenare queste problematiche.

Per la sua situazione clinica specifica le potrà rispondere in modo articolato e preciso solo il suo ginecologo, dopo che avrà potuto valutare in modo diretto e completo la sua reale situazione clinica.

Ancora cordiali saluti
[#6] dopo  
Utente 123XXX

Iscritto dal 2009
Sì ha ragione ed infatti ho già prenotato la visita. Volevo solo sapere se, teoricamente, la mia situazione era a rischio considerando che oltre questa trascuratezza ho anche avuto altri problemi come hpv e mycoplasma..
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Teoricamente la sua può essere considerata una situazione a rischio ma poi praticamente e clinicamente tutto deve essere valutato da esperto medico in diretta.

Senta ora il suo ginecologo!