Utente 256XXX
Ho 31 anni, maschio 75kgx180cm, godo di ottima salute.
Non fumatore, sportivo professionista (danzatore), vegetariano.

Lunedì son stato ricoverato per dolori addominali.
Martedì notte operato di appendicite in laparoscopia.
Dimesso Venerdì mattina. Oggi è Domenica mattina.
Ho preso fino a Venerdì sera, tutto per via orale, antibiotici e antidolorifici (paracetamolo).
Da ieri mattina solo antibiotici, prescritti tre volte al giorno fino a questa sera (Domenica)

A parte i piccoli dolori delle tre "ferite", che migliorano di ora in ora, e ovviamente un leggero fastidio nell'ex sede dell'appendicite c'è un dolore piuttosto insolito e noioso.

Localizzato in zona profonda antero-laterale sinistra, più o meno sopra la Cresta Iliaca, si presenta generalmente in decompressione, passando dalla posizione seduta a quella in piedi.
La sensazione è come quella di un tessuto accorciato da tempo che venga stirato.
Dolore sopportabile ma abbastanza intenso che poi scompare in posizione eretta. All'inizio ho pensato al muscolo quadrato dei lombi, poi al rene...ma davvero non ne sto venendo a capo. E' lontano dall'appendicite e dalle ferite, dall'esatta parte opposta.
Più o meno su una diagonola appendicite-ombelico

Un amico Medico Chirurgo e Osteopata mi ha accennato che potrebbe essere dovuto a connessioni connettivali che collegano questa zona a quella dell'appendicite e al diaframma.
Per la precisione mi ha parlato di:
-GIUNZIONE DUODENO DIGIUNALE
-RADICE DEL MESENTERE

A cosa potrebbe essere dovuto questo dolore?
Fra pochi giorni, per lavoro, dovrò riprendere a muovermi.
Ci sono raccomandazioni particolari oltre a non sollevare pesi ed evitare eccessive contrazioni addominali?

cordiali saluti
Filippo Serra

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Ha febbre? Potrebbe indicare una piccola raccolta sottocutanea o profonda. Potrebbe anche non avere significato clinico.Prego.
[#2] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Il dolore riferito è del tutto compatibile con l'intervento subito. Infatti no bisogna dimenticare che un intervento in laparoscopia è esattamente simile ad uno in chirurgia tradizionale,quello che cambia è solo la modalità di accesso alla cavità cavita addominale come nel suo caso. Per quanto riguarda la ripresa dell'attività non esistono controindicazioni.