Utente 259XXX
Salve, ho bisogno di sottoporre questa domanda ad esperti dal momento che in rete si trovano le risposte più disparate.
La mia ragazza ha avuto il ciclo il 13-14 giugno (non lo ricordiamo con precisione), e il 23 l'ho penetrata all'incirca per dieci secondi senza protezione per poi capire che non era il caso e quindi ritirarmi. Il glande era un po' umido, e qui sorge il mio problema: dal momento che non mi sono mai accorto di avere liquido preseminale, né durante i rapporti né durante la masturbazione, non posso avere la certezza che il liquido sia lubrificante appartenente alla mia ragazza oppure eventuale mio liquido preseminale. Personalmente mi sembra comunque più plausibile la prima ipotesi. Premetto che la breve penetrazione non è stata completa. Oggi, 11 luglio, è il giorno in cui dovrebbe ripresentarsi il ciclo, ma non è stato così. Forse è strano che mi preoccupi dopo meno di un giorno, ma il fatto è che lei è sempre stata regolarissima (sempre 28 giorni, talvolta anche 27). Quindi vi sottopongo le seguenti domande:
1. il liquido preseminale contiene spermatozoi, anche se dall'ultima eiaculazione il soggetto ha urinato?
2. quali sono, oggettivamente, in base a ciò che ho descritto, le possibilità di un'avvenuta fecondazione?
3. è possibile un ritardo del ciclo in una persona solitamente regolarissima?
Grazie in anticipo per le risposte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

Il liquido pre-eiaculatorio da un indagine condotta su un gruppo di uomini adulti, e`risultato privo di spermatozoi e quindi il pericolo nel suo caso non c`e`, inoltre se dopo una prima eiaculazione il soggetto urina `pulisce` il canale uretrale dai pochi spermatozoi ch si possono essere depositati.

Per finire un ritardo del ciclo e`sempre possibile poiche` dipende da vari fattori.

Quindi tranquillo e cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,nelle condizioni riferite è pressoché impossibile che possa intervenire una gravidanza.Va da se che,con tutti questi dubbi e paure,Le conviene avere sempre rapporti protetti...Cordialità.