Utente 262XXX
Salve, sono stata di recente operata tramite videotoracoscopia per un pnx recidivante spontaneo( I episodio 2011 II episodio 2012), vorrei sapere quanto dovrebbero durare i dolori localizzati nella parte dell'operazione e cosa fare durante questo periodo post operatorio per alleviarli.
Tramite quest'intervento sono stati sicuramente intaccati tessuti e altre parti del corpo?
Esiste un tempo di ristabilizzazione dei tessuti o non avviene più?

Ci sono esercizi e tecniche di respirazione ben precise, che potrebbero aiutarmi? Possono aiutarmi degli integratori vitaminici?
E' bene farsi seguire da uno pneumologo per effetturare dei controlli periodici?
Ringraziandovi anticipatamente, Vi porgo i miei distinti saluti
[#1] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Buongiorno,

vedrò di rispondere punto per punto alle sue domande:

- vorrei sapere quanto dovrebbero durare i dolori localizzati nella parte dell'operazione e cosa fare durante questo periodo post operatorio per alleviarli.

I dolori postoperatori dopo interventi di chirurgia toracica, anche eseguiti con tecnica videotoracoscopica, sono molto persistenti, essendo il torace una struttura rigida e visto che il processo di cicatrizzazione dei tramiti chirurgici interessa i nervi intercostali degli spazi intercostali.
E' normale che durino mesi, con la sensazione più persistente che rimane quello di avere un peso sulla parte, associata a formicolii e ad occasionale dolore puntorio, specie in presenza di sbalzi climatici con abbassamento della temperatura .

- Tramite quest'intervento sono stati sicuramente intaccati tessuti e altre parti del corpo?
Esiste un tempo di ristabilizzazione dei tessuti o non avviene più?

Non riesco a capire bene il senso della domanda, in genere l'intervento consiste nell'asportazione della porzione di polmone distrofica/bollosa e nell'abrasione della pleura, per creare una "pleurite" meccanica che determini la formazione di aderenze che evitino nuovi episodi di pneumotorace.
E' chiaro che dopo circa un mese - un mese e mezzo gli esiti chirurgici e la situazione anatomica si debbano considerare sostanzialmente stabilizzati.

- Ci sono esercizi e tecniche di respirazione ben precise, che potrebbero aiutarmi?

Si possono eseguire degli esercizi di respirazione con incentivatori (che permettono di soffiare o inspirare in un tubo verificando con dei movimenti di alcune palline di plastica l'efficacia dell'esercizio).
In realtà sono utili gli esercizi che prevedono un'attività fisica di tipo aerobico, quindi senza scatti, che per esempio si può praticare camminando o andando in bicicletta.

- Possono aiutarmi degli integratori vitaminici?

Non ritengo che siano utili nella sua condizione.

- E' bene farsi seguire da uno pneumologo per effetturare dei controlli periodici?

Nella prima fase di recupero post-intervento può essere utile per verificare il recupero della funzionalità respiratoria. Dopo 6 mesi-un anno gli esiti si debbono considerare stabilizzati.

Cordiali saluti,

[#2] dopo  
Utente 262XXX

Iscritto dal 2012
Vi ringrazio per la risposta esauriente , ma a distanza di un mese sento rumori trani sotto la clavicola nella parte dopo sono stata sotto posta alla rimozione delle bolle, in particolar modo quando muovo il braccio.
Ho fatto un rx per scongiurare il riformarsi del pnx, ma ho avuto tre risposte differenti al problema
1 la pneumologa pensa che si tratti di enfisema sottocutaneo
2 un chirurgo toracivo mi ha detto che si tratta dello sfregamento delle due pleure visto che è stata fatta l'abrasione
3 non sa la provenienza dei rumori ma che il polmone è espanso
Cosa devo fare ? il rumore lo sento è come muovere staccare un foglio sottile da una parte in cui è attaccato sparirà? o devo cambiare città per avere una risposta certa considerando il fatto che ho paura che accade l'irrriparabile
grazie
[#3] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Buongiorno,

purtroppo la sua situazione clinica attuale con la sua sintomatologia non può essere valutata con un consulto online, ma rende necessaria una visita specialistica in ambito chirurgico-toracico.

Cordiali saluti,