Utente 254XXX
Egregi Dottori, in seguito ad una forte tracheite senza compromissione broncopolmonare, mi è stata prescritta dal mio medico di base (insieme all'aerosol) terapia cortisonica con Bentelan 1mg pastiglie effervescenti che ho assunto per 5 giorni due volte al dì, da scalare nei successivi 3 giorni una volta al dì. Secondo loro è corretto questo scalaggio o dovrebbe essere più lungo? Ho paura di un eventuale effetto rebound, sia per la tracheite che per la dermatite seborroica di cui soffro (curata però con pomate a parte, non cortisoniche) e che in questi giorni è andata via del tutto, lasciandomi la pelle come una porcellana (attribuisco la cosa all'affetto del Bentelan). Ringrazio per l'attenzione e per l'utilissimo servizio.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Gentie utente
le terapie cortisoniche richiedono in genere di essere interrotte scalando la dose.
Nel suo caso la brevità del trattamento e soprattutto il basso dosaggio permettono anche l'interruzione diretta.

Può seguire con tranquillità lo schema consigliatole dal collega.

Saluti