Utente 205XXX
Buonasera,

ieri pomeriggio ho dato un colpo con la testa vicino alla tempia destra.
Preciso che la botta è avvenuta con un'altra persona mentre io mi stavo rialzando da terra e lei si stava abbassando. L'impatto è stato sinceramente lieve anche se mi ha procurato una leggera escoriazione.

Sono tuttavia passato dal mio curante, il quale, dopo una breve visita non ha evidenziato nulla di rilevante.

Tra i vari test mi ha invitato a fare due o tre colpi di tosse per capire se subentrava mal di testa e invitandomi a ripresentarmi se ciò fosse avvenuto in seguito.

Essendo io fortemente ipocondriaca, uscita di li, ho fatto dei colpi di tosse a ripetizione notando che alcune volte tutto ciò mi procurava un dolore lieve della durata di pochi istanti a volte a destra, a volte a sinistra, altre volte invece nulla...

In un paio di circostanze ho riscontrato anche una fitta di circa un secondo, ma poi più nulla.

Tutto ciò mi ha procurato una forte ansia che tutt'ora persiste poichè non so come interpretare tutto ciò. Si può definire cefalea o la cefalea in questione ha altre caratteristiche ?

Può far pensare ad una emorragia cerebrale in corso nonostante non ci siano altre evidenze in merito quali ad esempio forte mal di testa persistente e indipendente dalla tosse, vomito a getto, forte nausea etc etc...?

E' normale che la tosse "forzata" dia tale sintomatologia ?
Grazie a tutti e buon lavoro
[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
SI, se ha un "ematoma" che viene sollecitato dalla mimica faciale.

Si faccia ricontrollare dal suo curante, piuttosto che con i "colpi di tosse", con la verifica dei riflessi neurologici del caso.

On-line non è possibile dirle altro.

Saluti