Utente 258XXX
Buongiorno,
sono una ragazza di 20 anni, faccio attività sportiva una volta alla settimana, non fumo, presto attenzione al cibo (mangio di tutto, tendo a evitare l'eccesso di grassi ma mangio frutta e verdura dalle 3 alle 4 volte a settimana).

Da quando ho 16 anni ho dei dolori molto frequenti all'addome sulla parte destra in particolare. Essendo che il mio ginecologo mi ha diagnosticato l'ovaio policistico ho sempre pensato che fosse dovuto a quello.

Da un mese però questi dolori sono aumentati moltissimo accompagnata ogni tanto da nausea (mai vomito). Ho dovuto interrompere l'attività sportiva in quanto il dolore aumenta con muovimenti bruschi. Aumenta inoltre quando mi corico supina o di lato e quando incrocio le gambe. Da un mese ho lievi problemi di stitichezza ma non saprei dire se siano rilevanti.
I dolori sono localizzati principalmente in tre punti:
- sopra l'ombelico sulla destra (dolore forte e frequente)
- in basso all'ombelico sulla destra (dolore medio e molto frequente)
- inguine destro (poco dolore e poco frequente)

Un giorno non riuscivo ad alzarmi dal letto per quanto mi facesse male e la guardia medica, dato che avevo solo 37,4 di febbre (con differenza di 0,4 gradi rispetto al retto) mi ha suggerito di fare un'ecografia completa all'addome per verificare se potesse essere endometriosi o una infiammazione all'appendice. Nei giorni sucessivi ho avuto due giorni di diarrea e poi è ricominciata la stitichezza.

Ho fatto l'ecografia e l'unica anomalia è questa:

"...In FID si riconosce massimo di 4mm; al suo interno si documenta tuttavia piccola falda liquida (reattiva?). Non liquito libero in scavo pelvico."

Sucessivamente mi è stato consigliato di non fare nulla, solo di prendere Estilax per regolarizzare l'intestino... ma il dolore persiste e non riuscendo a fare attività motoria volevo chiederVi un consiglio su cosa fare.

Grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Escluderei l'appendicite.Il resto e' tutto da vedere.Partirei dal ginecologo.Prego.