Utente
Gentili dottori
Vi scrivo per un vostro consulto, mia figlia affetta da endometriosi, il 26 ottobre e' stata operata in laparotomia per cristi ovaio operazione andata bene dimessa dopo tre giorni dopo 5 giorni dalla dimissioni accusa un po' di febbre la porto in ambulatorio il medico che eseguito l'intervento dice che va bene e che toglierà i punti a breve gli fa la medicazionne, dopo due giorni mia figlia vede la benda sporca di sangue credo pietoso dalla parte dove ha tenuto il tubo di drenaggio, l'indomani la porto dal medico toglie i punti fa la ecografia tutto ok, ma dalla ferita fa fuoriuscita del sangue sieroso nonno se ci stava pus, la medica e gli prescrive il refrocin per cinque giorni quindi deve effettuare la medicazionne ambulatoriale tutti i giorni, e questa febbre 37,2 serale mi tiene in ansia me e mia figlia, questo è il secondo intervento che fa dopo quattro anni sempre per endo, quello che chiedo mi devo preoccupare per questa ferita và bene la cura? Siamo in ansia.
Grazie

[#1]  
Dr. Elisabetta Chelo

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
FIRENZE (FI)
MILANO (MI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,
Mi sembra di capire che vi sia stata una infezione superficiale della ferita, ma che oramai la situazione sia sotto controllo. La febbre e' modesta, continui a misurarla, ma non mi sembra che ci sia motivo di allarmarsi.
La saluto cordialmente
Elisabetta Chelo
www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente
gentile d.ssa
La ringrazia per la celerità della risposta chiedo scusa anche degli errori di battitura ma quando sono preoccupatao mi succede.
Oggi mia figlia ha fatto la seconda medicazione, dalla ferita, lato dove era inserito il tubo drenaggio non fuoriesce più sangue sieroso e neanche pus, il medico a cercato di spingere spremendo la ferita ma nessuna perdita, penso che sia una cosa buona, ha detto che va bene e continuare la terapia antibiotica come detto rifocin credo in tutto quattro punture e di rifare la medicazione tra due giorni.
Grazie

[#3]  
Dr. Elisabetta Chelo

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
FIRENZE (FI)
MILANO (MI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Bene, la situazione e' in chiaro miglioramento!
Auguri di pronta guarigione.
Elisabetta Chelo
www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente
Grazie ancora dr.
Oggi altra medicazione senza uscita sangue o altro, oggi ultima puntura in quanto quattro bastavano, la ferita risulta essere pulita al dire del dottore, prossima medicazione tra quattro giorni.

[#5] dopo  
Utente
Gent. Dr.
Mia figlia pensa che le stia arrivando il ciclo, ha le prime perdite, e normale a due settimane dal'intervento avere il ciclo? Faccio presente che già e nei giorni per avere il suo ciclo,.
Come scritto sopra non fa più punture di antibiotico la temperatura e 36,8 rientra il tutto nella normalità?
Grazie

[#6]  
Dr. Elisabetta Chelo

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
FIRENZE (FI)
MILANO (MI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Cara signora,
Direi che e' tutto normale e non ha motivo di preoccuparsi. Un saluto!
Elisabetta Chelo
www.centrodemetra.com

[#7] dopo  
Utente
salve
Chiedo un consiglio, mia figlia affetta da cisti endonetriisa ovarca,e in cura con la pillola da prendere senza staccare giornalmente, questa sera ha avuto duarrea e senso di vomito credo causa alimentazione, e consigliabile assumere la pillola? Anche se ha questi sintomi diarroici.
Grazie

[#8]  
Dr. Elisabetta Chelo

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
FIRENZE (FI)
MILANO (MI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
caro utente,
immagino che il problema sia già stato risolto. Comunque è bene non interrompere il trattamento continuativo, magari aspettando qualche ora che i sintomi siano migliorati.
Un saluto cordiale
Elisabetta Chelo
Elisabetta Chelo
www.centrodemetra.com

[#9] dopo  
Utente
Grazie dottoressa infatti ha preso il farmaco senza sosenderlo in parte ha risolto i problemi da tossinfezione.
Difatti nei post precedenti nel 2012 è stata operata da ciste endometriosa, di recente ai controlli la ciste si e ripresentata, 8x6 prima di rioperarla ha voluto provare il farmaco effiprev senza ineterromperlo, dopo un mese di cura la cisti è diminuita passando a 6x4 speriamo che regredisca.
Grazie

[#10] dopo  
Utente
buongiorno dott.ssa
Vorrei tranquillizzare mia figlia e chiedo un suo consulto come scritto sopra mia figlia assume effipren senza staccare da alcuni mesi, e normale che si trova tracce di sangue?
Grazie

[#11]  
Dr. Elisabetta Chelo

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
FIRENZE (FI)
MILANO (MI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Cara signora,
una modesta perdita ematica , soprattutto in una donna che ha endometriosi, durante l'assunzione di un contraccettivo orale è assolutamente normale. Non è un motivo per preoccuparsi.
Cordialmente
Elisabetta Chelo
www.centrodemetra.com