Utente 211XXX
Intorno a metà novembre ho cominciato a fare l'amore con la mia ragazza, le prime volte abbiamo avuti rapporti non completi, ovvero qualche minuto di penetrazione senza alcuna eiaculazione. Mercoledì scorso, 5 dicembre, abbiamo avuto un rapporto completo con coito interrotto. Appena ho sentito il momento che precede l'orgasmo ho estratto il pene dalla vagina ma ho visto solo una singola goccia sul pene e quindi mi è venuto il dubbio di essere venuto dentro. Ho fatto diverse ricerche ed ho visto che il periodo più fertile per la donna è nei giorni che precedono l'ovulazione e 2 giorni dopo essa, mercoledì era il 5 giorno dopo l'ovulazione, Considerando questo e il fatto che ho avuto un varicocele di 3 grado (però con spermiogramma al 75%) operato, ma di recente tornato con il solito fastidio al testicolo sinistro, c'è un grosso rischio di aver fecondato la mia lei?

Ps: dal prossimo ciclo prenderà la pillola, sperando che arrivi il ciclo...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,i calcoli sul periodo fertile della donna sono,a volte,fallaci e non possono essere generalizzati.La presenza di un varicocele va espressa da una visita ed un ecodoppler.Per il resto...non resta che aspettare,senza fasciarsi la teta e pensando ad un metodo anticoncezioale più sicuro per il futuro.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 211XXX

Iscritto dal 2011
Grazie Dottor Izzo
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...ci aggiorni in seguito.Cordialità.
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

se lei ha eiaculato in vagina ci potrebbe essere il rischio-possibilità di aver indotto una gravidanza.
pensate alla pillola del giorno dopo oppure aspettate pazientemenete l'arrivo delle prossime mestruazioni
Direi, comunque, che sarebbe il caso di effettuare un esame del liquido seminale per valutare il suo stato attuale di fertilità (tenendo conto della storia di varicocele)e di utilizzare metodi contraccettivi validi, pillola profilattici...
Cari saluti