Utente 294XXX
Salve,
sono un ragazzo di 26 anni e da circa tre mesi soffro di dolori al collo (lato dx specialmente) e mal di testa che comprende regione occipitale, temporale e frontale con dolore dietro gli occhi.
Oltre a questi sintomi il mio medico di base a riscontrato sul lato destro del collo delle ghiandole leggermente ingrossate e dietro al collo nel lato dx un forte indurimento della regione interessata.
Non ho un'influenza da più di un anno e mi chiedevo se questi problemi di collo potessero portare ad un gonfiore dei linfonodi.
Circa due mesi fa ho fatto le analisi del sangue, emocromo al completo, VES,e transaminasi, tutte regolari tranne le transaminasi che erano: GOT 56 e GPT 116 (ho rifatto le analisi di recente e i valori sono rientrati).
Ho fatto i raggi al collo che hanno evidenziato una leggere scogliosi a sinistra e l'ecografia di cui vi riporto il referto:

tiroide di regolare morfovolumetria ed ecostruttura.
La diametrazione della tiroide ha dato i seguenti valori:
lobo destro : diametro longitudinale mm 43.4
diametro trasverso mm10.15
diametro antero posteriore mm 20.4;
lobo sinistro:diametro longitudinale mm.34
diametro trasverso mm11
diametro antero posteriore mm 13.9
L'istmo ha un diametro massimo di mm 2.2.
Si segnala la presenza di multiple linfoghiandole con aspetto tipico in sede latero-cervicale a destra della linea mediana, la più voluminosa ha un diametro massimo di circa 2 cm.
Linfoghiandole anche in sede latero-cervicale posteriore sempre a destra.
No significative linfoadenopatie.
No alterazioni ecostrutturali focali con significato di patologia ma si rivela solo un ispessimento del tessuto adiposo in sede nucale mediana.

Da mesi avverto anche dolori sotto le ascelle.
Il medico di base mi ha consigliato di fare una visita ortopedica, per valutare la massa grassa dietro al collo e capire se quest'ultima mi comprime i nervi causandomi i dolori.
Mentre aspetto il giorno della visita volevo chiedere un parere a voi medici.
Scusate se mi sono dilungato e grazie in anticipo per le risposte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
In relazione a quanto da lei richiesto nel titolo del suo quesito mi trovo in pieno accordo con il suo Curante: questo ispessimento adiposo mi sembra una verosimile causa sia dell'aspetto estetico (il gonfiore) sia della sintomatologia dolorosa. Credo sia effettivamente opportuna una visita ortopedica.
Segnalerei inoltre il fatto che c'e' una discreta presenza di linfonodi ingrossati, considerati dal Radiologo con tutta probabilità di tipo reattivo: non avrà avuto un'influenza da anni, ma evidentemente c'è o c'è stata qualche altra ragione infettiva ad attivare la reazione linfonodale; e forse può essere utile un TORCH (è un esame del sangue) per capire quale!
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 294XXX

Iscritto dal 2013
Grazie mille per il consulto Dott. Spina, richiederò pure gli esami del sangue specifici.
Le volevo fare un'altra domanda, il medico curante mi ha fatto iniziare una cura di Bentelan 1 mg per 8 giorni, dopo quanto tempo posso fare gli esami del sangue dall'ultima somministrazione del cortisone?
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Anche subito. Basta che chi le prescrive gli esami sappia quali sono i farmaci che ha assunto nei giorni del prelievo.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 294XXX

Iscritto dal 2013
Grazie Dott. Spina
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Di nulla.
Cordiali saluti