Utente
Gentile Dottore,

le spiego brevemente la mia situazione e i miei dubbi:

data ultima mestruazione 06/01/2013
leggere perdite marroncine alla 5+5, ancora un po' la mattina del 5+6.
Sento il seno gonfio e dolente ma con andamento incostante nei giorni.
In alcuni molto di più, in altri meno, quasi sgonfio del tutto. A volte diminuzione del dolore ma mai totale assenza.

Il 5 marzo faccio la prima ecografia a 8+2 e la ginecologa mi dice che posso essere al massimo a 6+3. Meno 13gg!!
Nell'ecografia si vede camera gestazionale e sacco vitellino (forse un po' grande, ma questo è un parere mio non della ginecologa).

Sconforto enorme.
Mi aspettavo il battito e invece niente devo tornare lunedì 11 marzo e intanto spero.

Il mio dubbio è questo.
Se sposto la data del concepimento avanti di 13gg (quindi con supposta ovulazione sabato 2 febbraio) in linea con le mie 6+3, mi risulta che dalla data del concepimento alla data del test delle urine che ho fatto domenica 10 febbraio (con un supposto ritardo di una settimana) siano passati SOLO 8gg.
E io credo che sia impossibile che un test abbia rilevato l'ormone HCG (e con seconda linea ben marcata) dopo così poco tempo.
Quindi secondo me il concepimento era avvenuto prima e sono quindi più propensa a pensare ad un arresto della gravidanza o ad un uovo chiaro.

Mi sbaglio di molto?

Grazie per il suo aiuto.

[#1]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Difficile fare una valutazione sui gg da lei indicati, ma il dato più importante è quello ecografico, non avendo fatto dosaggi delle betaHCG a distanza di 1 sett l'uno dall'altro
E' dirimente l'esito dell'ecografia.
Ne riporti il referto
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#2] dopo  
Utente
Gentile Dr Sergio,
grazie per la sua risposta.
Purtroppo la mia ginecologa non mia ha prescritto i dosaggi delle betaHCG.
Domani sapremo (e la informerò) del verdetto che darà l'ecografia...
Ma esistono davvero ridatazioni di quasi 2 settimane o era solo un modo, da parte della ginecologa, di addolcirmi la pillola e quindi di "prepararmi" in questa settimana di attesa?

Solo una curiosità, è possibile (nel senso di "è normale") una variazione della tensione/dolore del seno. Da turgido a doloroso, a sgonfio e leggermente doloroso?
Con variazioni nei giorni e nel giorno stesso?

Grazie mille.
Cordiali saliti.

[#3]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Vi possono essere gravidanze partite in ritardo in seguito ad ovulazioni avvenute in ritardo. I sintomi possono variare durante la giornata, è importante che non scompaiano del tutto
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#4] dopo  
Utente
Buongiorno, Dottore.

L'ecografia dell'11 marzo non ha rivelato cambiamenti.
Solo sacca gestazionale e sacco vitellino... Una gravidanza che non ha sviluppato nessun embrione.

Da ieri sera ho cominciato con delle perdite ematiche che sono diventate una vera e propria mestruazione nell'arco della notte.
Quindi, forse, mi evito il raschiamento, giusto?
Mi chiedevo se è necessario informare la mia ginecologa che sta avvenendo l'espulsione naturalmente.
Mi chiedevo inoltre se posso considerare il termine naturale di questo ciclo come la avvenuta pulizia dell'utero in modo naturale o se devo fare un controllo in ogni caso dalla mia ginecologa a mestruazione terminata per vedere se tutto è a posto.
Senza un raschimento, dopo quanto posso riprovare a rimanere incinta?

Oltre al tema se posso evitare il raschiamento avendo una espulsione spontanea, la mia vera domanda è:
Io sono Rh negativo (mentre il mio compagno è Rh positivo), in questo caso di aborto spontaneo, dove però non si era sviluppato nessun embrione (quindi presumo nessun sangue del "bambino") devo comunque fare l'iniezione per evitare incompatibilità di sangue nella prossima gravidanza, o la prossima gravidanza la posso considerare come la prima (vista l'assenza dell'embrione) dal punto di vista ematico/immunologico?

Grazie mille per il suo aiuto

[#5]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Gent. sig.ra, sono rammaricato per quanto scrive
Se sono iniziate le perdite probabilmente espellerà il materiale, ma è importante monitorare la situzione perchè non rimanga mayeriale all'interno che possa dare infezione (febbre, perdite maleodoranti), quindi tenga informata la sua ginecologa
Può riprovare dopo 2 mesi
Riguardo l'incompatibilità sarebbe opportuno eseguire le immunoglobuline antiD
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#6] dopo  
Utente
Grazie Dottore!
Una domanda più umana che medica...
Quanto la ginecologa alla prima ecografia con ridatazione indietro di due settimane sapeva già che non stava andando bene la gravidanza, ma per protocollo professionale è tenuta a dare una settimana di dubbio, magari per preparare la coppia o per non sbilanciarsi?
Grazie ancora e le auguro una buona giornata.

[#7]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Gent. sig.ra, è sempre molto difficile comunicare ad una paziente che le cose non vanno per il verso giusto. Si tende sempre a dare un barlume di speranza fino a quando non vi è la certezza che la gravidanza non è evolutiva
Speriamo bene per la prossima volta, riporti le novità
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"