Utente 219XXX
Ciao, sono una ragazza di 23 anni e quasi 2 anni fa ho fatto una visita angiologica con ecodoppler agli arti inferiori perchè avevo dolore sordo e pesantezza alle gambe e avevo notato la presenza di qualche capillare.
Questo il referto: assenza di lesioni emodinamiche a carico del distretto arterioso e venoso profondo bilateralmente. Modesta insufficienza venosa funzionale bilateralmente su iniziale incontinenza del distretto venoso superficiale con piccole ectasie reticolare di tipo r 4 e teleangectasie. Concomitano disturbi radicolitici
Consiglio: controlli seriati nel tempo, adeguata moderata attività motoria e fluven integratore.
Da qualche tempo ho iniziato a fare in tirocinio in farmacia, quindi trascorro molte ore in piedi ed il dolore alle gambe si è ripresentato: quando lavoro indosso le calze a compressione graduata che mi danno almeno un po' di sollievo. Oltre al dolore e al senso di pesantezza ho notato che sul piede, soprattutto dx, si intravedono dei capillari, delle teleangectasie che prima non c'erano ed anche nel resto del corpo (braccia, spalle, viso) stanno comparendo dei puntini rossi (tipo angiomi rubini) ed un capillare che avevo al viso si sta espandendo. Per quanto riguarda l'attività fisica sto andando in palestra da alcuni mesi (sala pesi) e assumo la pillola (prima yaz ora klaira) da 6 mesi per l'acne (anche se il medico di famiglia mi sta invitando a smettere la pillola perchè dice che mi sta massacrando la circolazione). Vorrei sapere cosa posso fare per limitare la comparsa di ulteriori capillari oppure se ne usciranno altri e da cosa potrebbero essere originati; inoltre vorrei chiedere cosa posso fare per alleviare il dolore alle gambe. Inoltre sono molto preoccupata per dei lividi che ho sulle gambe e che non accennano ad andare via: ogni qual volta urto qualcosa mi si forma subito un bel livido e quando il colpo è più forte noto che l'ematoma non si riassorbe, si vede ancora la chiazza scura anche dopo molti mesi e al tatto la zona è ancora dolente. Sulle mie gambe si vedono ancora lividi di agosto 2012 e addirittura uno di ottobre 2010 (mi era caduta sopra la valigia). Questi lividi compromettono la mia circolazione? Cosa è possibile fare per farli scomparire dato che sono doloranti e antiestetici? Ringrazio chiunque voglia darmi delle delucidazioni

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
le manifestazioni che riferisce sono polimorfe e non tutte sicuramente riconducibili allo stesso fattore etiogentetico.
Per quanto attiene capillari e venule Le consiglierei di rinunciare al tipo di ginnastica che pratica (sala pesi) che è particolarmente dannosa in questo senso per l'inevitabile incremento pressorio che genera nel settore venoso durante lo sforzo. Sarebbero da preferire esercizi a corpo libero eventualmente in acqua. La sospensione della pillola andrebbe effettivamente considerata, come già consigliatoLe.
Una valutazione dermatologica potrebbe essere utile per le altre manifestazioni (ematomi, ecchimosi) unitamente a test ematochimici per il sistema emocoagulativo.
[#2] dopo  
219775

dal 2013
La ringrazio per la sua risposta chiara e tempestiva: per quanto riguarda l'attività fisica non ho mai "sollevato" grossi carichi ma se anche pesi piccoli possono peggiorare la situazione preferisco orientarmi verso un altro tipo di ginnastica. A questo proposito vorrei chiederle se anche l'attività aerobica è sconsigliata e se devo preferire piuttosto lo yoga o il pilates, oltre che sport in acqua come mi ha già consigliato.
La ringrazio