Utente 297XXX
Salve l altra settimana sono andata in palestra ho fatto un esercizio per le gambe lo squat mentre tornavo su ho sentito un bruciore fortissimo al arto destro sulla fascia muscolare esterna della coscia e durato pochi minuti ed e passato oggi dopo una settimana non mi ha mai dato probllemi oggi invece ho rifatto lo stesso esercizio e il dolore e riapparso nuovamente molto piu forte ancora adesso in po brucia volevo sapere se fosse uno strappo stirato non lo so perche solo quando faccio quel tipo di esercizio mi brucia cosi cosa potrebbe essere.... cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Otello Poli
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
non so bene perchè abbia postato la domanda all'area di anatomia patologica (sa di cosa di occupa la branca?).
Ciò detto il suo disturbo sembrerebbe essere di competenza neurologica. Direi, per quel che è possibile dire in un consulto a distanza via mail, che possa trattarsi di "dolore neuropatico".
Vedo che risiede nella città dove eservito. Potrebbe essere una "chance" in più.
In ogni caso le consiglio una visita specialistica neurologica ed eventuali esami strumentali che dovessere rivelarsi indicati.
Il dolore neuropatico si manifesta come urente, come bruciore, in un territorio innervato da uno o pià radici o nervi periferici.
Il suo disturbo sembrerebbe essere molto simile.
Trattamento farmacologico o se non responder a farmaci e riposo funzionale allora trattamento mini-invasivo loco-regionale.
Cause irritazione ramo nervoso (lieve moderata entità, prognosi a breve, solitamente favorevole) o lesione parziale ramo nervoso quindi dolore da deafferentazione (un po' come la sindrome dell'arto fantasma, moderata media rilevante entità, prognosi a più lungo termine, prognosi comenque buona o discreta a meno di gravi lesioni).
Al fine la esorto in tempi brevi ad una valutazione neurologica.
Cordialmente.