Utente 242XXX
Salve sono un ragazzo di 18 anni e da circa quattro mesi soffro di un problema molto grave che sta iniziando a condizionare la mia vita.
Soffro di eiaculazione molto precoce. Il problema è che ogni volta che ho una minima erezione produco liquido seminale. Se l'erezione dura anche solo 10 secondi, la prima volta che vado in bagno per urinare rilascio anche sperma.
Attualmente il problema è molto grave, soprattutto perchè sono fidanzato e non riesco ad avere un rapporto sessuale poichè ho già eiaculato e il pene non torna in erezione.
Cosa posso fare? Ringrazio tutti per l'aiuto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

dal suo racconto è evidente che è necessaria una visita specialistica andrologica per valutare se esistono situazioni organiche che siano la causa dei suoi problemi eiaculatori, tale situazione va affrontata al più presto eventualmente confidandosi con il suo medico di base al fine di scongiurare ricadute psicologiche.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 242XXX

Iscritto dal 2012
Da circa un anno soffro di un altro problema a livello urinario. Dopo numerosi esami effettuati, mi é stato diagnosticato un accrescimento di dimensioni della prostata. In questo momento mitrovo fuori casa, appena sarò di ritorno la informerò in modo preciso. Il problema é una difficoltá ad urinare, tempi prolungati per effettuare una minzione completa e la sensazione di presenza di liquido all'interno dell'uretra.
Si é manifestato poi questo problema a livello sessuale, la liberazione di sperma, penso piú di liquido preseminale, ogni volta che aviene un'erezione e talvolta anche nel semplice urinare, alla fine. Possono esserci legami? O é qualcosa a livello mentale/psicologico?
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
esatto possono esserci legami con la sua prostata, infatti il mio consiglio è stato quello di provvedere ad una visita specialistica.

Cordialità
[#4] dopo  
Utente 242XXX

Iscritto dal 2012
Provvederò al piú presto, grazie del consiglio!
Posso chiedere però perché questo fenomeno si é manifestato solo in seguito e non contemporaneamente? Ha per caso qualche opinione su ciò?
[#5] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
l'eventuale infiammazione/infezione della sua prostata è un processo lento che inizialmente è localizzato e poi si espande gradualmente interessando gli acini prostatici ed i suoi condotti , quindi è normale che i sintomi si manifestino successivamente.

Ancora cordialità
[#6] dopo  
Utente 242XXX

Iscritto dal 2012
Salve, sono finalmente in presenza dei risultati delle analisi. Dopo un'uretrocistoscopia flessibile mi é stata diagnosticata una ipertrofia colonnare. Tuttavia una ecografia fatta precedentamente, un anno fa circa, non aveva dato alcun riscontro e il sintomo era giá presente. Come é possibile una cosa simile? Significa che il sintomo non é comunque legato alla prostata?
Grazie per l'aiuto e il tempo concessomi
[#7] dopo  
Utente 242XXX

Iscritto dal 2012
Devo inoltre informarla che ero stato curato con delle supposte antiinfiammatorie ma non si sono rivelate utili. Il problema ad urinare é rimasto ed é stato in seguito accompagnato da quello di natura sessuale a distanza di qualche mese.
[#8] dopo  
Utente 242XXX

Iscritto dal 2012
Devo inoltre informarla che ero stato curato con delle supposte antiinfiammatorie ma non si sono rivelate utili. Il problema ad urinare é rimasto ed é stato in seguito accompagnato da quello di natura sessuale a distanza di qualche mese.
[#9] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
siamo partiti da una eiaculazione precoce e siamo arrivati a problemi nella minzione e altro, da questa postazione non siamo in grado di fare diagnosi ma di consigliarla di affidarsi ad un buon specialista.

Ancora cordialità