Utente 672XXX
Circa 20 giorni fa sono stato operato di colicistectomia (Laparoscopia)dal momento che avevo due calcoli di grosse dimensioni(3,5 cm e 2,3 cm). Essendo un appassionato della medicina (nella vita mi occupo di tutt'altro!!!) ho avuto modo di documentari sull'intervento e sulla patologia in genere al punto da richiedere a chirurgo il video del mio intervento....solo pr passione!
Con mio grande stupore ho avuto modo di vedere che mi è stato solamente sezionato il dotto cistico (dopo l'applicazione delle clipps) mentre per l'arteria cistica il chirurgo mi ha riferito che "è stato bruciato" essendo di piccole dimensioni. Dal filmato questo non si capisce molto bene, sembra semmai che dell'arteria cistica ne fossi sprovvisto!!! Che è impossibile, credo. Al momento ho trascurato quanto riferitomi riservandomi di documentarmi in materia ma al momento non ho trovato nulla in letteratura.
La domanda che a questo punto vi porgo è: è possibile una tecnica simile? Quali conseguenze potrebbe produrre nel medio-lungo periodo?
Premetto che già il giorno successivo all'intervento mi sentivo quasi in piena forma se escludiamo il lieve dolore delle ferite ed anche adesso non ho particolari disagi e pian piano comincio a condurre una dieta quasi normale. Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
E' possibile anche se non usuale che una dissezione degli elementi molto rasente la colecisti possa cadere in un piano in cui l'arteria cistica, anche in base a una particolare disposizione anatomica, si sia già sfioccata in minuti rami di divisione che vengono per l'appunto coagulati.
Qualunque problema riguardante l'emostasi si sarebbe reso evidente durante l'intervento o nelle prime ore del postoperatorio; a distanza di tempo non vi è da temere alcun inconveniente.
[#2] dopo  
Utente 672XXX

Iscritto dal 2008
Egr. Dott. Piscitelli la ringrazio infinitamente per l'immediata risposta, esaudiente direi!
E se invece del dotto cistico mi fosse stata "clippata e recisa l'arteria cistica dal filmato si sarebbe dovuto vedere spargimento di bile? Immagino di si!
Mi pongo comunque un'altra questione! Dall'entrata nel peritoneo dei trocar al distacco e al successivo tentativo di far uscire la colecisti dall'addome sono intercorsi soltanto 10 minuti. Tuttavia l'intevento nel suo insieme è durato circa 1 ora e mezzo in quanto si sono riscontrate difficoltà proprio per "l'estrazione" (che nel filmato non appare). Secondo quanto riferitomi dal chirurgo il calcolo più groso ne impediva la fuoriuscita e che si è dovuto frantumarlo senza però spiegandomi la tecnica precisa.Presumo che sia stata eseguita una frantumazione forse poco ortodossa, forse con versamento di bile nel peritoneo. Se così fosse a quali complicanze si potrebbe andare incontro nel breve o nel lungo periodo.
Mi scuso per la lungaggine e le rinnovo la gratitudine da estendere a tutto lo staff medico.
[#3] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Per i dettagli specifici relativi all'intervento cui Lei è stato sottoposto non potrà avere spiegazioni da altri se non dai Colleghi che la hanno avuta in cura. Posso solo dirLe che a distanza di venti giorni non ritengo possibile attendersi complicazioni legate ai dettagli tecnici da Lei riferiti.
[#4] dopo  
Utente 672XXX

Iscritto dal 2008
Egr. Dott. Piscitelli le rinnovo la mia gratitudine per le sue risposte. Effettivamente, rispetto al secondo quesito, mi rendo conto di "chiedere un pò troppo"!!!
In ogni caso grazie ancora a Lei ed ai Suoi colleghi per il prezioso servizio che offrite!