Utente 302XXX
Salve,
dopo un anno di utilizzo di cortisone elcon suo viso per dermatite seborroica, associata a pspriasi quindi sebopsoriasi, un dermatologo mi ha consigliato di disintossicarmi dal cortisone utilizzando advantan di mattina e miclast di sera. il risultato è che le macchie rosse e secche si sono etese anche a ponte sul naso, e varie macchie sulla fronte. da ub mese ho interrotto cortisone e miclast, assumo omega3, ribes nigrum, e applico crema idratante, ma nulla sembra migliorare. Ho letto anche qui dell'elidel, e di simili ma la mia domanda è: dopo questa atrofizzazione la pelle potra mai tornare normale? in questi casi il laser può essere un valido aiuto a cercare di ripristinare in qualche modo le proprietà naturali del tessuto cutaneo?
Attendo una risposta e ringrazio per l'attenzione e cortesia.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile Utente,
se si sono instaurati processi di atrofizzazione cutanea questi sono di difficile risoluzione in breve termine. Da quello che racconta, tuttavia, potrebbe trattarsi di una semplice recidiva della dermatite che, non essendo più contrastata dallo steroide ad alta potenza, ora si estende. Le ricordo che anche l'advantan è un cortisonico, anche se meglio tollerato a livello cutaneo rispetto alle generazioni di farmaci precedenti: pertanto dovrà ridurre progressivamente l'applicazione anche di questo preparato. Lo specialista è essenziale durante lo svezzamento da steroidi e dovrebbe programmare una serie regolare di visite di controllo.
Il laser non aiuta molto se si è già verificato uno stato di atrofia: potrebbe trarre vantaggio dal dye laser in caso persistessero delle teleangectasie, anch'esse effetto collaterale dell'uso prolungato di steroidi topici. Comunque, anche per questo aspetto, è impossibile dare un consiglio valido da questa sede senza aver visione del quadro clinico, ma sono certo che lo specialista saprà consigliarla al meglio.
Cordiali saluti

[#2] dopo  
Utente 302XXX

Iscritto dal 2013
Quindi lei, ovviamente dopo un controllo, non consiglierebbe mai l'utilizzo di Elidel per eliminare questi segni per poi fare un mantenimento? Ho sentito che questa pomata è cancerogena ma non più di altre sostanze come quelle derivate dalla combustione di sigarette, ma che è molto efficace in questi casi.
Io ho già provveduto a eliminare gradualmente il cortisone con molta attenzione e precisione ma la dermatite è riapparsa lo stesso e più forte di prima.
La ringrazio di nuovo dottre
[#3] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Sono considerazioni piuttosto tecniche e che coinvolgono nomi commerciali per i quali, per regolamento nostro interno, non abbiamo piacere di fare commenti diretti. Posso solo esprimerle il mio personale favore a tentare vie differenti dall'utilizzo di cortisonici topici al volto quando possibile.
Cordialissimi saluti