Utente 589XXX
Buona sera gentili dottori,
Il mio problema è una desquamazione del prepuzio che di tanto in tanto recidiva. Faro una breve premessa prima di giungere al fase finale che poi è oggetto della presente richiesta.

Per cominciare, dico già che il mio frenulo si è rotto in età giovanile, ma non subito con i primi rapporti ma dopo un paio di anni dall'inizio dell'attività sessuale. premetto ciò per via di questo articolo:
http://www.medicitalia.it/minforma/Dermatologia-e-venereologia/966/Il-frenulo-filetto-del-pene-perche-esiste-e-perche-si-ammala
non so c'è un nesso, ma spero che voi possiate aiutarmi a capire.

Da circa 5 anni sto combattendo con una balanite (o presunta tale) che di tanto in tanto recidiva.
Ho fatto svariati trattamenti con diversi farmaci (che evito di riportare qui) atti combattere la candita, altri contro le allergie locali, e per altri tipi di infezioni.
Ovviamente, ho fatto anche numerosi tamponi (in diverse strutture) del solco balano-prepuziale e uretrali, che sono sempre risultati negativi. Non è mai stata riscontrata la presenza di infezioni.
Per il trattamento locale tra i prodotto che ho usato in questi anni cito Gentalyn, Canesten, Beben clorossina, Cicatrizen, e poi altri prodotti come Olio Vea, Distrofil oil, Efaderm, fisian crema; mentre per il lavaggio ho usato Balanil, Balta 6, Fisian. Questi sono solo alcuni dei prodotti che ricordo.

veniamo ad oggi, dopo circa 18 mesi di apparente calma, la pelle del prepuzio ha cominciato a desquamarsi ancora. Ho usato Gentalyn, ma dopo 5gg si è arrosata la pelle anche del glande. Ho poi usato Efedarm, ma restava uno strato biacastro di pelle morta, ho sospeso tutto e dopo due giorni questa pelle morta si staccata da se. La nuova pelle affiorata è rimasta sempre arrosata e si sono create delle lacerazioni durante l'atto sessuale.
Sono stato ancora dal medico che, esclusa l'infezione, mi ha prescritto Beben clorossina per 3gg e poi Dermamid pasta per 10gg.
Applicando Beben tutto è migliorato rapidamente, ma al terzo giorno avvertivo delle sensazioni di calore dopo l'applicazione, il quarto giorni ho usato Dermamid, stesse sensazioni di calore dopo l'applicazione, ma l'ultima e stato più intensa e durature delle altre, e al successivo lavaggio si e staccata una ennesimo velo di pelle. Pensando ad una reazione allergica ho sospeso.
Lo specialista mi ha consigliato di sospendere tutto.

Ciò premesso quello che voglio chiedervi è:
1) i miei problemi possono dipendere dal frenulo rotto?
2) gli strati di pelle (prepuzio e glande) che perdo con la desquamazione si rigenerano o solo persi per sempre con ulteriori danni per il organo?
3) se dagli esami non risultano infezioni, allora come faccio a guarire definitivamente, contro cosa combatto?

Grazie per indicazioni che darete.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

lasci perdere il frenulo rotto!

In questi casi, senza una valutazione clinica diretta, è impossibile formulare una risposta corretta, cioè capire la causa del suo reale problema e dare quindi una indicazione su quali passi successivi fare sia a livello diagnostico ma soprattutto terapeutico.

Bisogna, a questo punto, consultare in diretta il suo medico di fiducia e , se lui lo riterrà opportuno poi a ruota anche un esperto andrologo.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 589XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per la risposta dottor Beretta,
in realtà come avevo già detto nell'esposizione del mio quesito ho già consultato un medico, forse le sarà sfuggito, è uno specialista dermatologo che mi segue ormai da anni e in realtà per gentilezza ormai non mi chiede più l'onorario e anche lui ne fa una questione di principio e vuole riuscire a risolvere definitivamente.

Volevo aggiornare anche il quesito con gli ultimi eventi:
allora...... ieri dopo postato questo quesito ho fatto la doccia e purtroppo si è staccato ancora un velo di pelle....
Come avevo già fatto mei giorni prima, e al mattino stesso, dopo essermi lavato applico Efaderm.... Ma in questo caso ho avuto una reazione allergica..... con pizzichii e calore locale...
Cosa assurda, perché al mattino ho messo lo stesso prodotto, preso dallo stesso tubetto.... al mattino non ho avuto reazione allergica a sera si....

Cosa può essere successo????

Grazie per le risposte che darete.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore ,

una reazione allergica può presentarsi improvvisamente, anche se prima non era presenta.

Risenta ora il suo medico di riferimento.

Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Utente 589XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per la risposta dottore,

quindi se una allergia compore improvvisamente potrebbe andar via altrettanto velocemente consentendomi di usare ancora quel prodotto?

Sono già stato del mio medico di riferimento, mi aveva detto di non applicare assolutamente nulla per qualche giorno e ci saremmo poi rivisti....

Volevo chiederle un'ultima cosa:
Gli strati di pelle che si staccano si rigenerano o li ho persi per sempre con un altro eventuale possibile danno?

ancora grazie...
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

se si è scatenata una reazione allergica, tutte le volte che lei dovesse applicare il prodotto, il problema si ripresenterebbe.

Gli "strati di pelle che si staccano si rigenerano".

Ancora cordiali saluti.
[#6] dopo  
Utente 589XXX

Iscritto dal 2008
Grazie, tutto chiaro....

se possibile vorrei chiedere ancora una cosa per non aprire un altro quesito....

Vorrei sapere quale tipo di detergenti intimo sia più consigliabile per l'uomo.

Io per questione economiche prendo quelli nei supermercati al costo di qualche euro, mentre quelli in farmacia costano sempre più di 10/12 euro...
Vorrei sapere se quelli vendute nei supermercati siano adatti anche agli uomini, che PH devono avere e se quelli per le donne possono anche essere usata dagli uomini.

Grazie!
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

il problema non è solo il pH dei prodotti detergenti che lei può usare sui suoi genitali ma quali sono i principi attivi che li compongono.

Comunque generalmente si consiglia, per la pulizia del proprio genitale, l'uso della semplice acqua di rubinetto senza aggiungere altro.

Su saponi specifici o particolari che contengono principi attivi o farmaci è sempre bene invece chiedere sempre, quando è il caso, un parere in diretta al proprio medico di famiglia, al suo andrologo e anche al suo farmacista.

Ancora un cordiale saluto.

Cordiali saluti