Utente 130XXX
Salve! sono 3 mesi che soffro di questa bruttissima orticaria dovuta al caldo. Ho cercato su internet ma non ho trovato niente di niente, solo un blog che parlava di un'alimentazione sana e corretta che a molti ha portato ad ottimi risultati. Ho provato anche io a seguire quell'alimentazione per 7 giorni, ma la mia orticaria peggiorava sempre più quindi mi sono arreso.
Quando la mia temperatura corporea inizia ad aumentare iniziano dei formicolii sulle mani, sui polsi, sulle spalle, sul torace e dietro alla schiena. Poi man mano, da semplici "formicolii" diventano tipo punture di spilli (solo dietro la schiena) e mi sembra di impazzire. Poi iniziano a spuntare dei piccoli ponfi (tranne che sulla schiena, come già detto, solo pizzicore) che iniziano a prudere in un modo indescrivibile, quindi sono costretto ad impacchi di acqua fredda sulla fronte, mani, braccia, petto etc. Sono diventato molto sedentario, non posso uscire di giorno, non posso mangiare cibi caldi, nulla! E per un ragazzo di 17 anni è una tortura!!
Quindi sono andato dal mio medico di base che mi ha consigliato Elocon crema ogni volta che mi sarebbero spuntati questi pomfi, ma è inutile poiché non ho sollievo! Quindi sono andato dal mio dermatologo di fiducia che mi ha prescritto Strugeron 3 volte al dì (5 gocce la mattina, 5 dopo pranzo e 10 prima di andare a dormire) per 7 giorni. Dopo una settimana, nulla.
Sabato però sono uscito la mattina e per curiosità ho spalmato Elocon sulle zone interessate prima di scendere.. Inizialmente ho avuto fastidi, poi tornando a casa ho avuto solo qualche pizzicore, un po di prurito ma nulla in confronto a ciò che ho normalmente... Può essere che mi sto abituando al caldo oppure questo "miglioramento" è dovuto ad Elocon (che mi sembra sia a base di cortisone).
Cosa posso fare? Non mi interessa a cos'è dovuta quest'orticaria poichè il web in giro è pieno, ma vorrei sapere una "cura" o un modo per trovare sollievo, per evitare il prurito... Vi chiedo gentilmente di aiutarmi, aspetto vostre notizie.
Alessandro.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Egregio utente,
il trattamento dell'orticaria colinergica solitamente non prevede l'uso di creme cortisoniche, anche per la vastità delle zone interessate. Buoni risultati si ottengono in genere con gli antistaminici non sedativi; in caso di insuccesso esistono ulteriori opzioni terapeutiche, valutabili con gli specialisti di un centro allergologico/dermatologico di riferimento.
Saluti,
[#2] dopo  
Utente 130XXX

Iscritto dal 2009
Sono stato dal mio dermatologo 4-5 giorni dopo la mia richiesta su Medicitalia, mi prescrito Kestine liofilizzato 10mg, 2 volte al giorno per 30 giorni. Infatti questo è un medicinale non sedativo.
Posso dire che è leggermente migliorata (la sensazione di spilli sulla schiena è totalmente scomparsa, è rimasta solo sulle spalle, fronte e braccia.) Ci sono antistaminici ancora più potenti dell'ebastina? O questa è la mia ultima speranza?
Grazie.
[#3] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Non è tanto una questione di "potenza" in generale, quanto di efficacia nel singolo, che non si può prevedere.
Saluti,
[#4] dopo  
Utente 130XXX

Iscritto dal 2009
Si, è stato un mio errore... Intendevo efficacia, non potenza...
Lei ritiene che un antistaminico di terza generazione sia più efficace dell'ebastina che sto assumendo ora (senza alcun minimo risultato)?
Inoltre ritengo che questa maledettisima orticaria stia peggiorando sempre più... Le mostro 2 foto, quando mi sono apparse pochi minuti fa..
Mano: http://postimg.org/image/v6d8xgvg7/
Polso: http://postimg.org/image/pkvf75k53/

Quando mi sono apparse per la prima volta questa "macchioline" erano solo piccoli puntini sparsi qua e la... Adesso mi ritrovo così, pieno di macchie sulle mani, sui polsi e credo anche dietro la schiena... Non se ne può più... È un tormento!!!
Aspetto una vostra risposta...
[#5] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Come già detto, l'efficacia nel singolo (di una molecola o di un'altra) non si può prevedere.
Consideri inoltre che il peggioramento può essere almeno in parte giustificato dalle condizioni meteorologiche.
Saluti,