Utente 311XXX
Buongiorno, ho fatto un'angioplastica ad 1 coronaria nel gennaio 2012 , successivamente il primo controllo cardiologico giugno 2012 e gennaio 2013 , oggi ho ritirato gli esiti del prelievo per poterli far visionare al cardiologo il prox 18 luglio 2013 (data della prox visita cardiologica.) , purtoppo mi accorgo di valori non molto felici : colest.totale 143 , colest. hdl 36 , glicemia 120 , triglic.104. Da subito dopo l'intervento non ho toccato piu' una sigaretta ( ero un fumatore da 40 al giorno da 30 anni ) ma non riesco a perdere peso anzi ho preso 20kg in 1anno. Continuo con terapia farmaci : carvedilolo da 6,25 / crestor da 10mg , ascriptin mezza al giorno , ovviamente protez. stomaco la mattina. Le mie 2 domande sono : Il colest.hdl a 36 e' preoccupante visto che prendo il crestor ? Poi e normale che abbia le caviglie e le parti super.sempre gonfie con degli eritemi da provocare prurito talmente intenso che sanguino nel grattarmi e le ferite non si rimarginano facilmente. Io tuttora peso 122kg non faccio attivita fisica , la solita camminata giornaliera mi ha causato dolori al ginocc. ed ho smesso , continuo ad non fumare , ma nonostante faccia attenz. la dieta e' un miraggio ancora lontano. Certo di una vostra celere risposta porgo i miei distinti saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Caro Utente
noi siamo medici e non abbiamo bacchette magiche... Le sue domande hanno già una risposta che conosce (anche perchè sicuramente le sarà già stato detto ampiamente). Il suo peso è un grosso fattore di rischio cardiovascolare, come l'inattività e il colesterolo "buono" basso. Per quest'ultimo non può far nulla di più di quanto sta già facendo, ma per i primi due molto probabilmente può fare di più...innanzitutto deve fare una dieta importante ipocalorica e poi un programma di attività fisica è sicuramente necessario.....Di più non posso dirle.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 311XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio per la sua esaudiente risposta , sono consapevole del mio sovrappeso e cerchero' un professionista che possa darmi una dieta adeguata , l'attivita' motoria rientra nell'obbiettivo da me imposto gia' da subito. Il colestrerolo hdl a 36 ho comunque speranza di riportarlo a valori normali ? Il gonfiore ai piedi/caviglie e' sempre conseguenza della mal circolazione causata dal sovrappeso o da imputare ai farmaci che prendo , visto che parecchi effetti collarerali rispecchiano i miei sintomi.Sono per lavoro fuori Torino da mesi ( mio domicilio ) quindi ho dovuto prenotare ECG e visita cardiologica a Cesena , dove non conoscendo la struttura mi affidero' ugualmente alla professionalita' del cardiologo competente. La mia apprensione e' quella che trova sicuramente tutti i giorni nei suoi pazienti , non la giustifico ma a 46anni fare un'infarto psicologicamente il trauma forse non l'ho ancora superato e' questo non e' un bene ! La ringrazio Dottore , quello che fa insieme ai suoi colleghi rispondendo al forum e' molto lodevole . La saluto stringendole la mano , buonasera.
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi i farmaci che lei ha riportato non comportano gonfiore alle caviglie ed eritemi....è più probabile che si tratti di problemi legati alla circolazione venosa e secondari al peso eccessivo...Per il col. HDL come le dicevo, più che fare la statina (tralaltro anche valida) non può fare...
Cordialità
[#4] dopo  
Utente 311XXX

Iscritto dal 2013
GRAZIE ANCORA , BUON LAVORO !!