Utente 705XXX
Buongiorno mi chiamo Anna ho 31 anni..volevo chiedervi alcune informazioni…
Da alcuni anni soffro di ansia, il mio punto debole è il cuore, nel senso che, ho una fobia vera e propria che mi venga un infarto e ogni volta che sento un minimo dolore al petto mi prende subito il panico.
Ho fatto più volte accertamenti ECG, color doppler e di recente un holter, mi è stato riscontrata una lieve insufficienza mitralica..nulla di grave, i dolori tutti li hanno sempre attribuiti alla mia ansia.
Io però soffro praticamente tt i santi gg di fitte al petto, all’altezza del seno sx (mi prende il seno stesso),al torace, di dolori a volte + forti a volte meno forti, brevi o + intensi, però ne sofffro e nn riesco a trovare una soluzione per stare meglio…mi capito a qualsiasi ora e in qualsiasi situazione o stato d’animo…mi capita che per un secondo il battito mi salga fino in gola con un colpo sordo quasi e rallentato…soffro anche di dolori allo stomaco e ora sto facendo esami per una sospetta gastrite e reflusso..
Nn escludo che l’ansia possa influire però Le mie domande sono queste:
se avessi qualche patologia al cuore che si manifesta con sintomi saltuari, dagli esami che ho fatto anche in passato, sarebbe stata rilevata?
Lo stomaco può influire su questo dolori?
Quando mi vengono i dolori generalmente provo spossatezza, il medico in passato mi aveva dato da prendere magnesio e potassio e mi era parso di stare meglio, può essere?
Voglio cmq dire che la mia ansia e le mie paure le sto curando con terapie psicologiche e che rispetto al passato riesco a gestire molto meglio queste situazioni ma vorrei capire, perché tutti mi dicono che è l’ansia, che sono dolori psicosomatici e che nn devo pensarci, ma io sto male veramente e vivo male le mie giornate con questi dolori..vorrei attribuirli a qualcosa di fisico e poter stare un po’ tranquilla…
Vi ringrazio in anticipo per le vostre gentili risposte
Saluti
Anna

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
I dolori che lei riferisce, confortati da esami caridologici negativi, sono dolori NON cardiaci.
Se ne faccia una ragione e cerchi di tranquillizzarsi.
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 705XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio per la sua gentile risp..