Utente 297XXX
Salve
è da un paio di mesi che mi escono continuamente afte. La prima è durata un bel po', è diventata di dimensioni abbastanza elevate (si trovava sul lato interno del labbro inferiore, e parlando o masticando la sentivo sfiorare gli incisivi). Dopo qualche giorno si è lacerata ed è fuoriuscito sangue. Non mi sono preoccupato dato che la stessa cosa mi era successa parecchi anni fa. Da quel giorno però continuano ad uscirmi continuamente afte, più o meno tutte localizzate sullo stesso punto. Non mi danno fastidio quando mangio, nè mi causano dolore, ma vorrei sapere il motivo di queste afte.
E' da parecchio che dopo essermi lavato i denti uso un collutorio che mi ha prescritto il dentista, visto che tra la gengiva e il dente del giudizio (ancora non del tutto fuoriuscito) si deposita il cibo, in una posizione spesso difficile da raggiungere con lo spazzolino.
Ho letto che le afte potrebbero essere segno di qualche carenza vitaminica o di qualche minerale, ma essendo vegetariano cerco di stare molto attento ad avere una dieta abbastanza completa, e inoltre mangio molta frutta e verdura, quindi la carenza vitaminica la escluderei (mangio comunque latte e uova per la B12).
Ora sto iniziando a fare dei risciacqui con bicarbonato di sodio, sperando che il problema si risolva.
Capisco che non essendo una visita vera e propria, non è possibile avere una diagnosi precisa, ma vorrei almeno chiedere quali potrebbero essere, in linea generale, le cause, in modo anche di avere un'idea dello specialista al quale rivolgermi.
Ringrazio anticipatamente
[#1] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
le afte sono ulcere, cioè lesioni caratterizzate da una perdita seppur minima di tessuto superficiale, dolenti, con un contorno rosso intenso e un fondo grigiastro.
Comunque non sanguinano.
Non ha specificato se questa lesione è stata diagnosticata come afta da un medico o si tratta di autodiagnosi.
SE non si tratta di un'ulcera, ma piuttosto di un rigonfiamento dello stesso colore delmucosa circostante è lecito sospettare che si possa trattare piuttosto di un mucocele, cioè diuna raccolta sottomucosa di saliva per danneggiamento di una ghiandola salivare minore del labbro, questo giustificherebbe la mancanza di dolore, il ripresentarsi ciclicamente e sempre allo stesso punto, ed anche il sanguinamento jn seguito ad ulteriore trauma o infezione.
Cordiali Saluti
[#2] dopo  
Utente 297XXX

Iscritto dal 2013
Confrontando con delle immagini di mucocele trovate su internet, e in base a quanto ha detto, probabilmente è questo il mio problema. La ringrazio moltissimo!
Distinti saluti