Utente 289XXX
Gentili Medici,
Da circa due notti sono protagonista di un episodio piuttosto strano.
Mi accade che durante la notte venga svegliato da un dolore insopportabile ad un molare inferire nella parte sx. Appena sveglio , preso ancora dal sonno, inizio a palpare il dente dolorante con la lingua e l'indice, cerco di cambiare posizione e poco dopo il dolore inizia a scemare permettendomi di riaddormentarmi.
Al mattino , nessun sintomo neanche al momento del lavaggio con lo spazzolino.
Nessun dolore neanche nel resto della giornata, anche se alle volte mi capita una sensazione di sensibilità con l'ingestione di acqua fredda.
Aggingo, se potesse risultare utile, che tempo fa ,adesso pare che il problema si sia risolo spontaneamente, ho sofferto un pò di cervicale.
Potreste darmi un vostro parere?
Sono un giovane che vive fuori per lavoro e prima di prenotare una visita con uno specialista che non mi conosce vorrei sapere se ci sono le condizioni per poterla fare a casa.
Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Marco Finotti
44% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Lei non può che fare una visita odontoiatrica ed una radiografia se necessaria x una corretta diagnosi
Da solo non può fare nulla
Potrebbe essere una carie
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
la sintomatologia descritta, dolore insopportabile (pulsante?) tale da svegliarla dal sonno notturno,può essere indicativo di una sofferenza pulpare dovuta ad una lesione cariosa.
CordialiSaluti
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Da quello che dice si potrebbe dedurre che ci sia una carie, ma la diagnosi certa deve avvenire solo presso uno studio odontoiatrico con visita specialistica.
Saluti