Utente 316XXX
Salve, ho già scritto in passato ma non ero stato molto chiare e vorrei che analizzaste il mio "caso".
Salve, sono un ragazzo di 20 anni e a inizio Aprile ho avuto un rapporto protetto con una prostituta di colore. Rapporto orale e penetrazione sono avvenuti col preservativo, quindi tutto protetto però vivo comunque nel dubbio di aver contratto il Virus. A tre mesi esatti di distanza dal rapporto ho fatto un prelievo di routine, quelli classici e comunque da li non è uscito nessun valore alterato, tutto nella norma però dopo circa 3-4 giorni verso il 5-6 di Luglio ho avuto placche alla gola, febbre alta per tre giorni, nausea e dolori muscolari. Le placche alla gola sono andate via solo con delle siringhe che contenevano anche cortisone. Dopo le prime siringhe ho avuto problemi alle gengive e il medico mi ha detto che era tutto normale in quanto il cortisone ha tra gli effetti collaterali questo. Da allora però presento una patina bianca sulla lingua e ultimamente mi si sono infiammate le papille gustative. Andando di nuovo dal medico mi ha detto che probabilmente il cortisone oltre a sterminare i batteri cattivi ha avuto lo stesso effetto su quelli buoni favorendo la formazione di questo probabile mughetto e ha notato anche dei taglietti sulla lingua probabilmente causati dal cortisone.
La febbre l'ho avuta a tre mesi di distanza dal rapporto con il rigonfiamento di 2 linfonodi (il medico disse che le placche e quindi l'infezione alla gola avevano causato il rigonfiamento del linfonodo). Da allora un linfonodo sottomandibolare è rimasto gonfio, forse era già gonfio da prima e non ci avevo fatto caso, magari per qualche dente che se ne sta andando e manco me ne sto accorgendo ...
Da tutto ciò che ho descritto è possibile che io abbia contratto l'HIV? Ci sono mai stati casi di persone che hanno contratto il virus con un rapporto protetto?
Poi verso Febbraio in discoteca ho avuto un rapporto con una ragazza, sempre protetto dall'inizio alla fine però a casa ho notato graffietti sulla pelle che ricopre il glande, però non mi sono mai preoccupato più di tanto ma già che mi trovo vi chiedo: E' possibile che questa ragazza durante il rapporto olare abbia danneggiato il preservativo con i denti causandomi quei graffi o possono essere stati causati anche con un preservativo integro? Premetto che non ho notato lesioni nel preservativo.

Ho parecchie domande lo so ma ho anche molti dubbi quindi se notate qualcosa di strano e di rischioso consigliatemi il test...
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile ragazzo che ti sarebbero raccontato non appare a rischio HIV per il resto mi pare una fobia innescata da un episodio trascorso.
Ad ogni modo le invio un mio articolo per la lettura del grado di rischio che si percorre nei vari rapporti sessuali con o senza utilizzo del dispositivo profilattico

http://www.medicitalia.it/luigilaino/news/3695/Vademecum-del-rischio-malattie-infettive-in-un-rapporto-sessuale

I più cari saluti