Utente 194XXX
Salve, ho avuto un rapporto sessuale con una trans, quindi un soggetto a rischio.
Vi spiego cosa è accaduto:
Il rapporto è avvenuto tutto con il preservativo, poi il trans per venire si è masturbato e con le mani sporche di un pò di sperma (suo) mi ha toccato con il suo pollice il mio glande.
Li per lì non ci ho pensato troppo, ma poi a casa ripensandoci mi sono prese le paranoie e leggendo su internet ho letto che il contatto dello sperma infetto con le mucose e quindi con il glande è ad alto rischio infezione.
Questo è successo lunedì pomeriggio 2 Dicembre.
Cosa mi consigliate di fare? ho letto che la profilassi si deve fare entro 72 ore.

Ho chiamato oggi pomeriggio il numero verde 800861061 spiegando ad un loro addetto il tutto e mi è stato risposto che non sono a rischio in quanto è un contatto indiretto e non diretto poirchè lo sperma prima di finire sul mio glande è passato dalla mano del trans...
secondo voi è giusto?
cosa ne pensate?
Grazie per l'aiuto scusatemi ma sono in paranoia.
Farà comunque un test a 30 giorni

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

Da Venereologo specialista delle malattie sessualmente trasmissibili, confermo quanto asserito dagli operatori al quale si è riferito.
Il rischio HIV per questa metodica non è presente mentre permangono rischi generici per altre MST non HIV

Cari saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 194XXX

Grazie per la risposta.
Ho già fatto una spermiocoltura...
mi consiglia altri esami da fare?

Grazie ancora.