Utente 242XXX
Salve,

Ho relazioni sessuali regolari da un anno e, dopo alcuni preservativi rotti, ho voluto riverificare che me lo mettessi correttamente.

Chiaramente no: allargavo il profilattico alla base con entrambe le mani per farlo scorrere più facilmente lungo il pene. Anche se poi premevo sulla punta per farne fuoriuscire l'aria, era già troppo tardi e un po' di bolle d'aria rimanevano.

Volendo quindi seguire fedelmente le istruzioni, mi sono reso conto di non essere in grado di srotolare il preservativo. Ritiro con facilità quel poco di prepuzio che ancora copre il glande, appoggio il preservativo, lo srotolo fino all'accumulo di pelle, dopodiché non riesco proprio a srotolarlo oltre: la pelle lo blocca.

Ho provato già con tre modelli diversi di preservativo e ho avuto lo stesso risultato.

Per arginare il problema, per ora non ritiro del tutto il prepuzio e appoggio direttamente il preservativo sul prepuzio stesso.

Può essere questa una soluzione? In che modi si potrebbe intervenire?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
sono domande alle quali è difficile dare una risposta via web; a volte la conformazione del pene specie in erezione può rendere difficoltoso l'utilizzo del preservativo perciò deve mettere in atto degli accorgimenti idonei per evitarne sopratutto la rottura che può anche essere quello da lei sperimentato.