Utente 709XXX
Gentile Dottore, sono una donna single senza figli di 39 anni.La mia altezza è 1.52 e peso 51 kg. Ho sempre fatto diete (sino allo scorso anno) date in precedenza da una nutrizionista. Sino allo scorso anno i risultati sono stati sempre eccellenti. Quest'anno, accortami di essere arrivata ai 55 kg., sono ritornata dalla nutrizionista, la quale, da un esame, ha riscontrato che la mia massa grassa è aumentata, la massa muscolare diminuita e il metabolismo è diventato lentissimo. Mi ha dato un dieta con la quale sono dimagrita solo 4 kg. in 3 mesi e mezzo (prima, cioè sino allo scorso anno, invece dimagrivo 5 kg. in un solo mese!!!). Mi ha dato anche la cosiddetta "dieta zona", ma ahimè, anche in quel caso nessun risultato e mi sono bloccata a 51 kg! Faccio un pò di attività fisica (ogni giorno un'ora di marcia veloce, perkè non posso correre per problemi al ginokkio).Devo premetterle però, che per sei mesi (dal giugno 2007 al novembre 2007), ho seguito una cura per curarmi una fastidiosa ernia iatale e reflusso esofageo venutomi a seguito di un periodo di stress molto forte. Mi sono curata con un procinetico (Permotil) e del lanzoprazolo. Ora, vorrei capire il perchè, continuando a fare la dieta e moto, non dimagrisco. Soprattutto nella zona fianchi/pancia! Da un controllo ormonale fatto mesi fa risultava tutto normale. Cosa potrei fare per "smuovere" ulteriormente questo metabolismo? Devo rivolgrmi ad un endocrinologo? Lei cosa mi consiglierebbe? Grazie per la sua eventuale risposta.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Mauro Lombardo
28% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
Gentile signora,
innanzitutto le posso dire "da medico" che il suo peso attuale è assolutamente accettabile (BMI=22 range di normalità 20-25). Non credo che lei abbia bisogno di una dieta anche perché, come saprà, sono proprio le diete (sopratutto quelle molto ipocaloriche e con rapporti alterati tra i macronutrienti) a far diminuire il metabolismo basale. Il rischio è che continuando a fare diete sempre più drastiche il suo metabolismo si possa ridurre sempre di più. Il mio consiglio è di alimentarsi normalmente seguendo alcuni consigli validi per tutti (tipo non saltare mai i pasti, compresa la colazione; mangiare il secondo sia a pranzo che a cena; misurare l'olio) e magari incrementare l'attività fisica (magari con il nuoto o l'acquagym per evitare di "gravare" sulle articolazioni). Lei i dietologi non dovrebbe neanche vederli in TV sono solo deleteri! ps mi tolga una curiosità con quale strumento le è stata misurata la massa grassa e il metabolismo basale?
[#2] dopo  
Utente 709XXX

Iscritto dal 2008
Dottore, prima di tutto la ringrazio per avermi risposto. Il fatto che lei mi abbia detto che non avrei bisogno di diete mi lascia perplessa, in quanto, sinceramente, io magra non mi vedo...o perlomeno, non come vorrei! Lo so..l'età avanza...ma possibile che dallo scorso anno le cose siano così cambiate? Lo scorso anno riuscivo a dimagrire ed ad arrivare ai 47 kg. in poco più di un mese ed ora invece devo "accontentarmi" di scendere a un kilo al mese? Se pure..visto che al momento sono ancora bloccata al fatidico numero 51!!! Lo strumento con cui mi è stata misurata la massa grassa e il metabolismo basale non so quale sia esattamente! La dottoressa mi ha fissato degli elettrodi in vari punti del corpo e il tutto l'ho visto su uno schermo e poi ha stampato i risultati che, purtroppo, ora non trovo. Però, sinceramente dottore, la dieta che mi ha dato, non è poi tanto drastica, in quanto comprende una prima colazione (1 yoghurt magro + 25 gr. di biscotti integrali), spuntino di 150 gr. di frutta, pranzo (molto verdura con 50 gr. di pane+ altro - per altro significa, a seconda dei giorni pesce, carne,prosciutto criudo magro, fesa di tacchino, formaggio primo sale,60 gr. di pasta) e a cena idem. Il sabato sera una pizza. Tenga presente, che molte cose (tipo pomodori, melanzane, sugo, formaggi stagionati,caffè, fritti, salsine di qualsiasi genere e condmenti pesanti) io non posso magiarli per via dell'ernia iatale. Quindi la mia alimentazione è già scarsa per via di questo problema! Lei mi consiglia l'acqua-gym...completamente d'acordo, se non fosse altro che ho poco tempo per via del lavoro! La corsa non basta dunque? E lo strumento usato dalla mia dottoressa (laddove lei avesse compreso di quale si tratta, visto la mia esigua spiegazione!)lo ritiene inefficace? Sarei lieta se avesse modo di rispondermi, perchè sinceramente, io ritengo che per la mia altezza (???) il mio peso sia un pò eccessivo almento di 3 kili! Infatti a 47 mi sento adeguata...a 5 meno!
[#3] dopo  
Dr. Mauro Lombardo
28% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
una prima colazione (1 yoghurt magro + 25 gr. di biscotti integrali), spuntino di 150 gr. di frutta, pranzo (molto verdura con 50 gr. di pane+ altro - per altro significa, a seconda dei giorni pesce, carne,prosciutto criudo magro, fesa di tacchino, formaggio primo sale,60 gr. di pasta) e a cena idem. Il sabato sera una pizza.

per me questa è una dieta piuttosto drastica.... sarà di circa 1100 kcal (dipende dal quantitativo di olio)... di sicuro non aiuta il suo "metabolismo lento"
le consiglio di lasciar perdere la dieta e di puntare su una maggiore e magari più "mirata" attività fisica


molte cose (tipo pomodori, melanzane, sugo, formaggi stagionati,caffè, fritti, salsine di qualsiasi genere e condmenti pesanti) io non posso magiarli per via dell'ernia iatale.

deve ridurli.... non abolirli....

E lo strumento usato dalla mia dottoressa (laddove lei avesse compreso di quale si tratta, visto la mia esigua spiegazione!)lo ritiene inefficace?

ha fatto l'impedenziomentria...esame abbastanza comune per
la valutazione della composizione corporea... ma NON per la misura del metabolismo a riposo per la quale ci sono altri strumenti
cordiali saluti



[#4] dopo  
Utente 709XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio nuovamente dottore. A settembre andrò da uno specialista in Bari che magari sia adeguato al mio problema. Nel frattempo cercherò di fare ginnastica in acqua e far rientrare più alimenti nella mia alimentazione. Le auguro una buona giornata.