Utente 634XXX
Salve, sono una ragazza di 31 anni, ho già avuto una precedente gravidanza con varici importanti, nella prima gravidanza avevo effettuato l'eparina a basso peso molecolare al 7 mese di gravidanza.

Ho effettuato una visita quest'anno, un chirurgo vascolare mi ha detto che ho la safena tesa, cosa significa?

Siccome vorrei intraprendere una seconda gravidanza, mi hanno consigliato di fare la safenectomia, oppure l'eparina dal terzo mese di gravidanza.

Vorrei prendere una decisione, ma sono indecisa. Ho paura dei bisturi e ho paura che mi venga una trombosi in gravidanza.
Ho paura che in futuro ci sia una recidiva e quali sono i fattori?

Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Croce
20% attività
0% attualità
12% socialità
CALTAGIRONE (CT)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2003
Safena tesa non significa assolutamente nulla. In pazienti affette da varici è necessario aspettare sei mesi dopo il parto e poi fare una nuova valutazione delle varici (Che dopo il parto solitamente si riducono). Se le varici presenti sono da operare, secondo il parere di un bravo specialista, è bene che, prima di intraprendere una seconda gravidanza, si operi.
[#2] dopo  
Utente 634XXX

Iscritto dal 2008
Grazie.

Ora il mio bimbo ha 2 anni e mezzo.

Le vene non si sono ridotte, anzi sono peggiorate.

Facendo la richiesta di intervento in questo mese, ci sarebbe posto tra 5 mesi, cioè a giugno.

Grazie.
[#3] dopo  
Dr. Edoardo Croce
20% attività
0% attualità
12% socialità
CALTAGIRONE (CT)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2003
A giugno va bene a patto che ci sia l'indicazione all'intervento. Si faccia visitare da un bravo chirurgo vascolare.
[#4] dopo  
Utente 634XXX

Iscritto dal 2008
Grazie. Ho intenzione di farne ancora un'altra, dove c'è l'eventuale intervento chirurgico.