Utente 274XXX
Buongiorno, ho appena ritirato l'esito dell'esame sulle urine fatto ieri in nona settimana di gravidanza.
Si rilevano ph 6; alcuni leucociti; fosfati amorfi e alcune emazie. Batteriuria discreta
Ho il controllo ginecologico tra una settimana ma nel frattempo vorrei un parere di un medico urologo. Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
gentile utente,
Se la urinocoltura è negativa e non ha sintomi può aspettare con tranquillità la visita ginecologica di controllo.
Cordiali saluti
Gino Scalese

[#2] dopo  
Utente 274XXX

Gentile Dottore, quindi Lei mi consiglia nel frattempo di fare una urinocoltura? Sintomi particolari non ne ho. L'unica cosa diversa dal solito è che da un paio di settimane soffro molto di nausea e dato che mi trovo spesso fuori casa, non riesco a bere molta acqua perchè mi peggiora i sintomi. Ho provato con acqua leggermente frizzante e va un pò meglio ma non riesco ad andare oltre il litro/litro e mezzo massimo al giorno.
Grazie per l'attenzione

[#3] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2000
E' una sintomatologia normale in gravidanza.
L'urinocoltura sarebbe opportuno eseguirla anche se la "batteriuria" è frequente in gravidanza.
Cordiali saluti
Gino Scalese

[#4] dopo  
Utente 274XXX

La ringrazio nuovamente.

[#5] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2000
Prego!
Cordiali saluti
Gino Scalese

[#6] dopo  
Utente 274XXX

Gentile Dottore, La aggiorno sugli ultimi eventi. Ho eseguito urinocoltura e l'esame è risultato positivo a escherichia coli con carica batterica 10^5
Ho avvisato subito la ginecologa che mi ha prescritto 2 bustine di monuril e tra qualche giorno dovrò ripetere l'esame.
Spero si sia risolto anche perchè non avendo sintomi di alcun genere, non posso "cantar vittoria" fino all'esito della prossima urinocoltura.
Attualmente sono a metá della decima settimana di gravidanza e spero che questa infezione non sia pericolosa per lo sviluppo del feto.
Lei ritiene debba fare qualcosa di particolare per prevenire ricadute? Io sono molto attenta nell'alimentazione, mangio solo cibi preparati da me, verdura cotta e frutta lavata e sbucciata, uova solo ben cotte, latticini solo pastorizzati, carne ben cotta, sto molto attenta nell'igiene e evito di utilizzare lo stesso bagno che utilizza un familiare, una donna anziana, sofferente spesso di cistite.
Ha dei consigli da darmi?
La ringrazio.

[#7] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2000
Se non intollerante può utilizzare periodicamente yogurt contenenti fermenti lattici vivi, evitare la stitichezza ed i rapporti sessuali completi. Attenzione anche agli eccessi alimentari.
Cordiali saluti
Gino Scalese