Utente 891XXX
Buonasera
Sono un ragazzo di quasi 30 anni, ho avuto una buona vita sessuale iniziata da 15 anni fino a 27 per poi diventare un disastro dopo una relazione molto problematica con la mia ex.
Da 3 anni a questa parte ho sempre sofferto di eiaculazione precoce in qualsiasi condizione e nello stesso tempo, il desiderio sessuale è calato continuamente trovandomi in questo periodo con un totale disinteresse verso il sesso, stando vicino ad una ragazza non provo più nulla e non riesco nemmeno più a masturbarmi per mancanza totale di erezione.
Il cialis da 20 non fa effetto, il viagra da 50 nemmeno, ha funzionato abbastanza bene il viagra da 100 le due volte che l'ho utilizzato.
In questi 3 anni ho provato due psicologi con 10 sedute ognuno ma dopo un pò di tempo ho avuto la sensazione di non trarre alcun beneficio e ho smesso.
Nell'ultimo periodo ho fatto alcune visite da un andrologo, il quale mi ha prescritto un esame del testosterone da presentare fra circa 20 giorni quando lo rivedrò.
I valori dell'esame sono i seguenti:
S-Testosterone 9.23 nmoli/l (7.60-31.40)
Ora non mi resta che aspettare il prossimo appuntamento ma intanto il tempo passa e sessualmente sono sempre più fermo, qualcuno mi saprebbe dare qualche consiglio su che strada intraprendere?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
dalla sua descrizione sembrerebbe in causa una componente psicologica come elemento causale. Comprendo che ha già effettuato due percorsi psicologici senza risultati apprezzabili, ma nella mia esperienza è importante poter interfacciarsi con un psicosessuologo, rispetto a uno psicologo. Ne parli con l'Andrologo che la segue e ci faccia sapere.
I suoi valori di testosterone, ancorchè ai valori inferiori di norma, a mio parere difficilmente giustificano la sua situazione attuale, e potrebbero essere una conseguenza piuttosto che una causa della sua situazione attuale, ma il suo Andrologo sarà in grado di inquadrare correttamente anche il suo quadro endocrino.
[#3] dopo  
Utente 891XXX

Iscritto dal 2008
Buonasera

Il valore in se del testosterone può essere un campanello di allarme?
Fino a qualche anno fa avevo un desiderio molto alto, poi nel 2012 (ultimo anno della precedente relazione) quando cominciarono i problemi, il livello del testosterone era 12,40.
L'andrologo 4 mesi fa ha diagnosticato una infiammazione alla prostata (dolore al tatto) trattata con 15 giorni di antibiotico.

Saluti
[#4] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
E' nato prima l'uovo o la gallina? Il calo di testosterone può anche essere il risultato di stress cronico. Le confermo le mie impressioni del post precedente.